truppe cattoliche contro turchi

se uccidete lui, poi dovete uccidere anche tutta la LEGA ARABA: perché loro hanno la pena di morte per apostasia, ecc.. La Corte d'assise di Tripoli ha aggiornato al 7 febbraio 2016 il processo a Saadi Gheddafi, il terzogenito dell'ex leader libico, detenuto nella prigione di al-Hadba con l'accusa di aver represso nel sangue i dissidenti del regime, prendendo parte attiva nelle uccisioni dei manifestanti nelle proteste di fine 2011, e di essere implicato nell'omicidio nel 2005 di un ex calciatore libico. Lo riferiscono i media libici.
===========
come insorti anti-gevernativi? Erdogan, CIA, Salman, NATO, Al-Nursa ed ISIS sono tutti sharia antigovernativi! Un numero imprecisato di persone, per lo più civili, sono morti oggi in un bombardamento aereo ad Aleppo e una scuola è stata colpita, secondo fonti locali nella metropoli del nord della Siria. Le fonti non precisano se il raid sia stato compiuto da aerei russi o governativi siriani ma affermano che è stata distrutta una scuola a Hollok, a nord di Aleppo controllata da insorti anti-governativi. Dal 30 settembre la Russia conduce una campagna aerea a sostegno delle forze lealiste siriane.
====================
Erdogan è un lurido inzivoso porco, come il suo falso pedofilo assassino maniaco profeta Maometto! è che lui ha bisogno velocemente di 20 milioni di soldati! In Turchia una sposa su tre è minorenne. Lo sostiene un rapporto diffuso dall'Associazione degli avvocati di Smirne, sulla costa egea. Secondo i dati presentati da Nuriye Kadan, legale da tempo impegnata nelle battaglie per i diritti delle donne, le 'spose bambine' nel Paese sono 181.036. La cifra, sostiene l'avvocato, è probabilmente più alta considerando che i matrimoni che riguardano le minorenni vengono a volte celebrati solo davanti a un imam e non registrati ufficialmente.
_______________________
Erdogan è un lurido inzivoso porco, come il suo falso pedofilo assassino maniaco profeta Maometto! è che lui ha bisogno velocemente di 20 milioni di soldati! Il partito Akp del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che in Parlamento ha la maggioranza, creerà una commissione parlamentare d'inchiesta per individuare "le cause dei divorzi e trovare le misure per prevenirli".
================
    Secondo la proposta, lo scorso anno i divorzi sono saliti del 4,5%, a 130.913 e "questi numeri mostrano che la famiglia, parte fondamentale della società, è a rischio". Erdogan aveva già detto che le donne turche dovrebbero avere almeno tre figli.
====================
come perché, io non mi metto ad uccidere gli assassini massoni farisei salafiti terroristi? Perché per me Unius REI, uccidere qualcuno senza averlo convertito, perché finisca all'inferno senza speranza per lui? per me è una sconfitta!
http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/ questi in google sono dei paranoici, loro pensano che le persone possano perdere la vita a studiare il loro server e a studiare i loro regolamenti infiniti, che un laureato in informatica? non si farà mai riuscire a fare riconoscere i soldi della pubblicità! ecco perché, in questo modo truffano tutte le persone del mondo: filtrano le notizie, isolano i complottisti e i patrioti, sono sacerdoti di satana del NWO! e rubano i soldi della pubblicità a tutti! a Google devono essere tutti arrestati: e tutte le loro proprietà devono essere confiscate!
187AUDIOHOSTEM 2 minuti fa [HA! HA!] ]] @Lega ARABA -- l'Europa segue gli ordini, del 33° grado massonico, quindi, viene a leccare i vostri piedi, non perché vuole il vostro petrolio, ma perché, vuole il vostro sangue, cioè, uccidervi, infatti, la distruzione del monoteismo nel mondo, sarà il trinfo del satanismo! ecco perché, sia sharia che Israele, che sono i motivi della terza guerra mondiale, devono essere rimossi, velocemente, ed io credo, che, gli israeliani sono bravi ragazzi, e che collaboreranno! [[ 187AUDIOHOSTEM 2 minuti fa [HA! HA!] king Israel unius REI. CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB. vota Magdi Cristiano Allam 45 . CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB.
lorenzoALLAH
non so perché questo infame: agente segreto siriano: di uno sciita: lui fingeva di essere un cristiano (io lo ho smascherato: perché ha detto che: "le ragazze musulmane sono le più pulite" ) e poi, faceva l'amico dei satanisti e il nemico contro di me! Abu Antar ha pubblicato un commento ] Lorenzo, you should not look at The YNC before you go to sleep. You should not look at it at all. [ però adesso lui ha ragione perfettamente, come può sopravvivere il genere umano, se esiste in internet un sito del genere?
lorenzoALLAH
187AUDIOHOSTEM ha pubblicato un commento Are You Ready To Die? ] [ io sono una potenza che voi non potete affrontare.. I have a power that you can not win ] io sono immortale: per natura divina, ed inoltre, non è possibile uccidere qualcuno che è già morto una volta! [ IO SONO LA AUTORITà METAFISICA ETERNA! IO NON HO UN PROBLEMA O UNA LIMITAZIONE CIRCA LA EVENTUALE MORTE BIOLOGICA! IN FEDE: io sono il sovrintendente universale, di tutta la universale casa di Dio JHWH! in pratica è tutta mia la gestione del Tempio Ebraico CELESTE: perché ogni cosa è racchiusa in esso!
lorenzoALLAH
farisei figli del demonio Enlightened Lucifer Pharisees BEGONE SATANA TALMUD SPA FED: in Jesus's name!
lorenzoALLAH
Satana OBAMA from youtube SpA google ] ma, se io Ho distrutto l'equilibrio mentale, a tutti i sacerdoti di satana: i vertici istituzionali della CIA e della NATO, ed a tutti i miei nemici su questa pagina di https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion ? POI, IO SONO IN GRADO DI POTER FARE DEL MALE A CHIUNQUE IN QUESTO PIANETA, semplicemente con la mia fede! ed io ho diritto a fare il male a tutti, perché, mi sono state uccise due amiche in youtube! e perché tutti con la loro omertà contro i delitti della Kabbalah Talmud SpA FED, ecc.. e sharia, sono stati complici della morte dei martiri cristiani: che, io rappresento! VI PREGO: NESSUNO MI PORTI SULLA VIA DELLA VIOLENZA!
lorenzoALLAH
youtube 666 sharia ] [ CHE C'è? tu HAI DATO IL 50% DELLE AZIONI TUE, AI SALAFITI? cosa è tutto questo chiasso contro ASSAD? per i wahhabiti, soltanto i loro genocidi sono qualcosa di poco importante? ma, è proprio la sharia la causa di tutto questo male, ed i "dittatori islamici", che loro facevano gli assassini, ed avevano il boia istituzionale? PROPRIO, questa guerra siriana, CON TUTTI I SUOI ORRORI, ha dimostrato (NON SOLO CHE GLI USA SONO I SACERDOTI DI SATANA) MA, che quello che facevano i Dittatori laici? era il male minore, e la maggiore libertà e tolleranza possibili, in tutta questa LEGA ARABA sharia: di maniaci religioni e pazzi di assassini seriali: che prima vengono tutti sterminati e meglio è per tutti!
lorenzoALLAH
SENZA VALORI DEMOCRATICI E RAPPRESENTATIVI: VOI FARETE GUERRE NELLA LEGA ARABA ALL'INFINITO! SE, ASSAD SARà SCONFITTO ALLE ELEZIONI SE NE ANDRà, ALTRIMENTI DEVE RIMANERE, NECESSARIAMENTE DEVE ESSERE COSì! 07/12/2015. CAPISCO LA REPULSIONE PER ASSAD DI COMBATTERE AFFIANCO ALLA OPPOSIZIONE ( TURCHI SAUDITI GIORDANI EGIZIANI, ECC... TUTTI CANNIBALI, CHE DEVONO FARE LE VALIGIE PER IL CIMITERO ), CHE POI, SONO GLI STESSI CHE HANNO FATTO IL GENOCIDIO DI TUTTI I CRISTIANI E DI TUTTI GLI SCIITI! La coalizione guidata dagli Usa bombarda un campo dell’esercito siriano: 4 morti. Il campo si trova a due km a ovest di Deir ez-Zor, nelle mani dello Stato islamico. Nei giorni scorsi Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti avevano suggerito un’alleanza con l’esercito siriano per sconfiggere i miliziani del Califfato. Damasco (AsiaNews) – La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti ha bombardato un campo militare dell’esercito siriano facendo quattro morti e 13 feriti. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio siriano per i diritti umani e si riferisce a un bombardamento effettuato ieri contro un accampamento situato a due km a ovest di Deir ez-Zor, una città sotto il controllo dello Stato islamico (SI). Secondo l’Osservatorio si tratta di un raid senza precedenti. In effetti la coalizione – che raduna diversi Paesi occidentali e arabi – si sarebbe attribuita il compito di combattere i miliziani dello Stato islamico, anche se molti osservatori ne criticano l’efficacia e la legalità, intervenendo nei cieli siriani senza alcun permesso da parte del governo di Damasco. Da mesi i cieli siriani sono affollati da aerei da combattimento Usa, francesi, britannici, russi, israeliani, turchi, arabi, ma appaiono combattere ognuno per conto proprio e con interessi propri, anche se tutti proclamano la loro lotta allo SI. Il bombardamento di ieri è ancora più sconcertante dato che nei giorni scorsi la Francia, la Gran Bretagna e gli stessi Stati Uniti hanno suggerito un’alleanza con l’esercito siriano e con truppe di oppositori del presidente Bashar Assad per sconfiggere lo SI. Il destino di Bashar Assad è il punto di divisione: i russi esigono un ruolo per lui durante la transizione che porti alla fine della guerra civile e a nuove elezioni; la coalizione guidata dagli Usa – e soprattutto i gruppi dell’opposizione – vogliono che Assad venga esautorato prima di trovare qualunque soluzione.
lorenzoALLAH
07/12/2015. Corea, sacerdoti del Sud potranno celebrare messa nella cattedrale di Pyongyang. TI RINGRAZIO PER AVERE ASCOLTATO LA MIA PREGHIERA figlio MIO Kim Jong-il!
lorenzoALLAH
il mio Tempio Ebraico è indispensabile: perché, se VOI non incontrate la presenza MISERICORDIOSA DELLA GRAZIA E GLORIA del Dio vivente di Israele: personalmente? E, SE VOI NON VEDETE LO SPLENDORE DELLA SUA GLORIA: INDIVIDUALMENTE, ogniuno di voi? VOI NON POTRETE MAI SAPERE SE LA VOSTRA ANIMA è STATA REDENTA, E CHE NON FINIRà SARà GETTATA NELL'ABISSO COME UN PANNO IMMONDO! nessun profeta, nessun uomo, nessun angelo, solo Dio Onnipotente ti potrà dire: "ok! le tue lacrime e il tuo amore mi sono piaciuti: tu sei salvo!"
lorenzoALLAH
187AUDIOHOSTEM I'll Buy You A Cup Of Coffee? lol >;-) Dear kingIsraelUniusREI: [Join US] che cosa vi avevo detto? per i farisei Talmud: corromperti con una tazza di caffé? significa: che ti devono dare: 100 milioni di dollari!
lorenzoALLAH
è COME SE QUALCUNO vuole fare del male a Unius REI, perché, Unius REI come NOé ha deciso con il suo ministero politico universale: di benedire tutti: e di benedire anche le bestie di satana: coccodrilli serpenti scorpioni, mafiosi massoni, demoni, farisei e loro alieni e inzivosi GENDER xxx, e tutti i figli di puttana Darwin ideologia!! è chiaro a tutti, che chi vuole fare del male a Unius REI, poi, lui sta facendo, in modo immediato, del male a se stesso!
lorenzoALLAH
milioni di cristiani santi martiri pacifici e innocenti sono perseguitati dai satana, a motivo: della loro fede in Gesù di Betlemme, perché, lui ha fatto del bene a tutti, e non ha stuprato nessuna bambina di nove anni, e poi per amore infinito è morto spontaneamente su una croce per perdonare e benEdire tutti! NON POTREBBE MAI ESISTE, UNA SOLA POSSIBILITà DI ANDARE IN PARADISO, PER CHI FA DI SE STESSO IL NEMICO DEI CRISTIANI!
lorenzoALLAH
RUSSIA ISRAELE ] in effetti è come dite voi! [ se, lo Spirito Santo mi disintegrava i sacerdoti di satana: IHATENEWLYOUT, E 187AUDIOHOSTEM, in youtube Master, rapidamente, così come ha fatto con icona "alien" della nuova direttrice di youtube? POI, IO NON AVREI AVUTO MOLTA ESPERIENZA DA RACCONTARE CIRCA I CANNIBALI VOODOO vampiri zombie E ALIENI GMOS: BIOLOGIA SINTETICA: E TECNOLOGIA SEGRETA datagate: della CIA!
lorenzoALLAH
TUTTO QUESTO CASINO PER UN RAGAZZO CON IL LANCIARAZZI IN SPALLA? siete patetici! Ogni nave è terrirorio sovrano di chi rappresenta! e se quel ragazzo si fosse messo un telo attosso? nessuno lo avrebbe visto! Spiatevi le cose vostre piuttosto! CON I TRADITORI CHE TI COLPISCONO ALLE SPALLE? NON PUOI MAI STARE TRANQUILLO! In precedenza il canale privato turco NTV aveva mostrato le immagini di un uomo immortalato con un lanciarazzi portatile sul ponte della grande nave di sbarco "Cesar Kunikov" della Flotta del Mar Nero della Marina russa. Secondo il canale, è stato immortalato sabato 5 dicembre mentre la nave si dirigeva in Siria e allo stesso tempo al porto di Istanbul stazionavano le navi della NATO battenti le bandiere di Spagna, Canada e Portogallo: http://it.sputniknews.com/mondo/20151207/1679173/Karlov-Nave-Armi-Siria-Foto-NATO-Bosforo-Istanbul.html#ixzz3tdfyEl4Y ISTANBUL, 7 DIC. ] con un assassino che ti spara alle spalle è sempre bene avere il colpo in canna! [ Il passaggio di ieri di una nave da guerra russa con missili pronti al lancio sullo stretto del Bosforo è stato una "provocazione". Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu. ]
lorenzoALLAH
Tiranno Islamico Erdogan e il nuovo impero ottomano: un altro POGROM regalo della NATO! Ministro dell'Informazione della Siria Omran al-Zoubi. La leadership turca vuole dividere la Siria e distruggerla nella speranza di far rivivere l'Impero Ottomano nei territori occupati anticamente. Lo ha detto il ministro dell'Informazione siriano Omran al-Zoubi in una intervista. "L'obiettivo della Turchia è quello di far rivivere l'Impero Ottomano che in precedenza era diviso in province. C'erano le province di Damasco, Mosul, Aleppo, Gerusalemme, Beirut, e così via, ed è questo obiettivo principale che sta portando al desiderio di dividere la Siria e l'Iraq in emirati o province. Che esisterebbe sotto il protettorato dell'impero e dei suoi interessi. Questi tipi di ambizioni sollevano polemiche con gli Stati Uniti", ha chiarito al-Zoubi aggiungendo che le ambizioni di Ankara e degli alleati occidentali sono state messe a rischio dopo l'inizio della campagna militare russa in Siria. "L'Intervento inaspettato della Russia ha cambiato l'equilibrio dei poteri" ma l'Occidente "vuole guidare la Russia fuori dal mondo arabo e renderlo un nemico della regione come la Libia o lo Yemen", ha concluso al-Zoubi: http://it.sputniknews.com/politica/20151127/1622705/Erdogan-Impero-Ottomano.html#ixzz3tdLNhlWK
lorenzoALLAH
L’Occidente e le bugie del sistema massonico senza sovranità monetaria: questo è il satanismo dei Rothschild SpA Bildenberg. 07.12.2015 Politica del mordi e fuggi, bugie dalle gambe corte: con questi atteggiamenti l'Occidente si è messo all'angolo da solo nell’arena del dibattito internazionale. “Le azioni della Russia in Siria dimostrano che lottare contro il terrorismo è possibile”. Le difficoltà in cui attualmente versa sono evidenti per tutti nonostante lo sforzo profuso dai media italiani per difendere l'immagine dell'Unione Europea, degli Stati Uniti e ora anche della Turchia e per dipingerli come pacificatori globali. L'impegno al quale sono chiamati i pennivendoli nostrani è realmente titanico: lo può constatare chiunque abbia seguito senza paraocchi l'evoluzione della crisi in Medio Oriente negli ultimi anni. Verrebbe quasi spontaneo invocare per pietà una pausa per questi abili, ma ormai stanchi sceneggiatori, che ogni giorno alzano da un lato cortine fumogene sulle connivenze con cui si arrichisce il Califfato, mentre dall'altro inventano sempre nuovi pretesti per additare come capro espiatorio l'unico Paese realmente impegnato contro l'Isis (Daesh), cioè la Russia. Dalle colonne de La Stampa veniamo a sapere che il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha pronunciato queste emblematiche parole: Putin? E' parte del problema. Non è la soluzione in Siria. Ora, è noto che il quotidiano torinese è schierato contro la Russia, ma ci preoccupa il livello a cui è scesa la testata degli Agnelli, la quale finge di offrire un'informazione moderna e indipendente, ma poi racconta solo a una parte della storia, negando ai suoi lettori qualunque possibilità di confronto delle voci in causa. La Stampa è un buon termometro dell'ostilità che i media occidentali mettono contro Putin e il suo popolo. [ Media turchi censurano prove della Russia su business petrolio tra Ankara e Daesh ] E infatti l'intervista a Tusk è stata pubblicata proprio il giorno dopo che la Russia aveva portato le prove dei loschi rapporti che intercorrono tra Turchia e Isis (Daesh). Forse la linea editoriale de La Stampa vieta di porre domande che possano incrinare la fede euroatlantica, ma al Presidente del Consiglio europeo si poteva anche far accennare a questi traffici o addirittura chiedergli come possa risultare credibile un Pentagono che aspetta la miseria di trenta minuti dalla conferenza russa per bollare come totalmente assurdi i filmati sugli affari del leader turco con gli jihadisti. Per analizzare il documento l'intelligence di Obama ha probabilmente impiegato lo stesso tempo che ci mise a raccogliere le prove dell'esistenza delle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein. E anche in questo, gli italiani di ogni colore e fazione stanno aprendo gli occhi: i media nazionali lavorano incessamente per creare una visione parziale e deformata della realtà. Ma i giornali democratici e indipendenti non vi diranno mai che Donald Tusk si è laureato con una tesi su  Józef Klemens Piłsudski, rivoluzionario polacco famoso tra l'altro per il tentativo di far crollare la Russia con l'aiuto tedesco per ottenere l'indipendenza polacca. Un politico come Tusk non ci sembra possa essere obiettivo nel giudicare l'attuale situazione geopolitica nei casi in cui rientra anche la Russia. [ Recep Tayyip Erdogan: Erdogan insiste: niente scuse alla Russia ] E sarebbe interessante sapere che cosa ne penserebbe l'opinione pubblica dell'abbraccio di domenica fra il Presidente Ue e il primo ministro turco Ahmet Davutoğlu. E' normale pensare di poter riallacciare i rapporti con la Russia quando poi si abbraccia l'emissario di chi ha appena abbattuto un caccia bombardiere di quest'ultima? Aereo che era peraltro impegnato in operazioni contro il nemico comune, o almeno quello che si ritiene accomuni il mondo civilizzato. Ed è stato abbraccio molto costoso, visto che è stato pagato dai cittadini europei 3 miliardi di euro in cambio dell'impegno di Ankara di arginare il flusso di rifugiati verso le coste greche. [ Ministro Difesa Germania Ursula von der Leyen: Germania si impegna in Siria, ma non collaborerà con la Russia ] La realtà dei fatti è questa: da una parte c'è la Russia che puntualmente mostra le prove delle complicità tra alcuni Stati della Nato e il Califfato di Raqqa, e dall'altra c'è una fronte internazionale che si impegna solamente a dire non è vero senza produrre alcun elemento contrario a quanto affermato da Mosca. Con sempre maggiore evidenza notiamo l'assenza di volontà nel risolvere la questione siriana, anzi il tentativo è quello di complicarla portando all'esasperazione i rapporti con Putin, che si batte per debellare la minaccia del terrorismo islamista. Montenegro, l’opposizione interna non vuole l’ingresso nella Nato. Infine, l'affronto della Nato che ingloba il Montenegro è il non plus ultra: invece di impegnarsi a unire ci si esercita nell'arte di dividere e di provocare. Viviamo in un mondo paradossale in cui le salme di Parigi vengono ostentate solo per impietosire, invece che per costruire una risposta fortemente unitaria da parte ci chi dice no all'integralismo religioso e all'aggressione di uno Stato sovrano. Ma si sa ormai che questi concetti funzionano solo quando interessa a determinati personaggi, per ottenere qualche barile di petrolio in più: http://it.sputniknews.com/politica/20151207/1677495/Occidente-politica-Europa-USA-Russia.html#ixzz3tdJnvSXi
lorenzoALLAH
qualcuno ne deve rispondere politicamente e militarmente! ] io dichiaro la "nofly zone" contro gli aerei della NATO! [ 11:23 Per Damasco attacco vs sua caserma dimostra intenzioni poco serie della coalizione USA.
11:00 Iraq pronto a rivolgersi a Consiglio Sicurezza ONU per invasione esercito Turchia.
lorenzoALLAH
qualcuno ne deve rispondere politicamente e militarmente! ] io dichiaro la "nofly zone" contro gli aerei della NATO! [ 07.12.2015 Le forze aeree della coalizione internazionale hanno colpito un deposito di armi dell'esercito siriano nella provincia orientale di Deir ez-Zor, uccidendo 4 soldati, mentre altri 16 militari sono rimasti feriti, ha riferito a “RIA Novosti” una fonte delle milizie filo-Assad. "L'attacco è stato condotto su un deposito di munizioni dell'esercito siriano nella provincia di Deir ez-Zor. Secondo le nostre informazioni, 4 soldati sono rimasti uccisi e mentre i feriti sono 16. Sono stati danneggiati 2 carri armati. Qui hanno agito gli aerei della coalizione internazionale," — ha detto l'interlocutore dell'agenzia.
La coalizione guidata dagli Stati Uniti effettua raid aerei contro le posizioni dei terroristi del Daesh (ISIS) in Siria dal settembre 2014, senza il mandato del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Dal 30 settembre, su richiesta del presidente siriano Bashar Assad, le forze aeree della Federazione Russa effettuano raid di precisione contro gli obiettivi del Daesh (ISIS) e del "Fronte Al-Nusra" in Siria: http://it.sputniknews.com/mondo/20151207/1676412/Raid-Bombardamento-Terrorismo-Daesh-Isis-AlNusra.html#ixzz3tdHqrGu9
lorenzoALLAH
ISTANBUL, 7 DIC. ] con un assassino che ti spara alle spalle è sempre bene avere il colpo in canna! [ Il passaggio di ieri di una nave da guerra russa con missili pronti al lancio sullo stretto del Bosforo è stato una "provocazione". Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu.
lorenzoALLAH
il cinismo e il terrorismo dei turchi è pari al nazismo sharia del loro califfato mondiale: bullismo e volazione di tutte le norme internazionali! Sia benedetto chi potrà andare ad uccidere quei turchi invasori! ISTANBUL, 7 DIC. "Non schiereremo altre truppe a Bashiqa finché le vostre preoccupazioni sulla questione non si saranno placate". Lo ha scritto il premier turco, Ahmet Davutoglu, in una lettera inviata al suo omologo iracheno, Haider al Abadi, come riportato dall'agenzia statale Anadolu. Baghdad aveva protestato duramente contro il dispiegamento di soldati e mezzi militari di Ankara in una base di addestramento 30 km a nord di Mosul, roccaforte dell'Isis in nord Iraq.
lorenzoALLAH
siete stupidi! ] io sono UNIUS REI e voi SIETE le anime maledette all'inferno! e non c'è nessuna religione, che vi può salvare! [ quando, io entrerò in possesso della mia scienza infusa? IO RESTITUIRò A VOI, TUTTO IL MALE CHE, VOI AVETE FATTO a ME, ed agli ALTRI!
lorenzoALLAH
INDIA ] COSA è QUESTA STORIA [ che tutto quello che Gandhi ha ottenuto senza violenza, tu lo vuoi perdere, di nuovo, attraverso la violenza? UMANIZZATI NUOVAMENTE! nessuno può superare in: perfidia satanismo e malvagità e malizia e predazione, usura i sacerdoti di satana farisei talmud SpA FMI, FED BCE massoni della CIA, neanche, SALMAN sharia con il suo satanismo MECCA CABA potrebbe farlo!
lorenzoALLAH
quando in seminario io vedevo che: a circa 22 anni, i miei amici chiudevano il processo della adolescenza, scegliendo che tipo di uomo volevano essere, io dicevo alla mia anima: "no, io voglio crescere ancora" MA, IO NON POTEVO SAPERE CHE, SE NON SI CHIUDE IL PROCESSO DELLA PROPRIA IDENTITà, ENTRO I 30 ANNI? POI, NON SI POTRà CHIUDERE MAI PIù, LA DEFINIZIONE DELLA PROPRIA IDENTITà! OVVIAMENTE, se chiudi a suo tempo il processo naturale e biologico e psichico della tua identità: tu potrai essere un eccellete cittadino e un perfetto servo di Dio, ma, non potrai mai riuscire a camminare insieme con Dio, come suo figlio, seguendo la storia del genere umano! finirai per essere un Erdogan di assassino qualsiasi!
lorenzoALLAH
cosa dice la sapienza di questo mondo? "questo è il mondo di ruba ruba, inganna inganna, e chi non ruba, ed inganna per primo? resta ingannato!" OK, VOI AVETE TROVATO IL VOSTRO TESORO, VOI AVETE TROVATO LA STRADA PER SCENDERE ALL'INFERNO!
lorenzoALLAH
come si fa a non credere ad un sacerdote di satana, che parla, nel suo dolore, perché, io lo ho fatto licenziare da youtube come Direttore Generale? 187AUDIOHOSTEM said:" Dear UNCLE SAM: YOU ARE THE BIGGEST WELFARE WHORE! WHERE'S MY FUCKING CAKE! " ] tuttavia, lui ha perfettamente ragione quando dice [ 187AUDIOHOSTEM YOU'RE JUST LIKE ALL THE OTHERS! ] perché, loro hanno i poteri esoterici cabalistici, occulti e tecnologici segreti: di retro ingegneria aliena, e poi, lui mi deve spiegare come è stato possibile che, un dio di super uomo come lui, sia stato sconfitto da un uomo normale come me!
lorenzoALLAH
HOMO SAPIENS: L'UOMO VENUTO DAL NULLA http://www.origini.info/#  [Scritto da E. Pennetta] A due anni di distanza dalprimo articolosu CS riguardo la mancanza di collegamenti tra Homo sapiens e i suoi presunti antenati, aumentano gli elementi contro un’interpretazione gradualistica dell’evoluzione umana. La spiegazione neodarwiniana è sempre più inadeguata. Con un singolare tempismo si sono susseguite in pochi giorni due notizie che mettono seriamente in discussione la ricostruzione dell’albero evolutivo della specie Homo sapiens. La prima, della quale ci siamo occupati ampiamente (vedi “Il cranio di Dmanisi: nonostante le smentite è un importante punto a sfavore della teoria neodarwiniana“), è quella relativa allo studio sui crani ritrovati a Dmanisi dai quali emerge il fatto che il presunto cespuglio evolutivo costituito da Homo rudolfensis, Homo habilis e Homo erectus è invece un unico ceppo del quale le tre presunte specie erano solo delle varietà. http://lnx.origini.info/argomento/paleontologia/13-homo_sapiens_uomo_venuto_dal_nulla.html#
Darwin? E' in via di estinzione di Cecilia Gatto Trocchi. L'articolo di Cecilia Gatto Trocchi è preceduto da una cronaca redazionale dell'episodio che è oggetto poi di commento. da "La Nazione" del 13/8/1999, p. 18. I fondamentalisti del Kansas cancellano la teoria dell'evoluzione dalle scuole. Ma anche gli scienziati sono divisi. Darwin? È in via di estinzione. È tutto da rifare: nei libri di testo delle scuole del Kansas verrà depennato ogni riferimento all'evoluzione come motore della vita sulla Terra, ma anche al Big Bang come istante primordiale dell'universo. [...] Nelle scuole elementari, medie e superiori non sarà vietato parlare di evoluzione, ma gli insegnanti non avranno il supporto di alcun testo e potranno farlo solo presentando come una teoria non strettamente scientifica [...]. Ogni conoscenza in fatto di evoluzione sarà comunque inutile per gli studenti cui preme soprattutto passare gli esami, visto che nessuno farà mai loro domande al riguardo. [...] Dopo questa sentenza, Alabama, Nebraska e Nuovo Messico, sotto la pressione dei creazionisti, hanno già etichettato come "possibile" l'evoluzione che in New Hampshire, Ohio, Tennessee, Texas e Washington si può insegnare ma solo parlando anche degli argomenti contrari. [...] I creazionisti [...] ammettono la "micro-evoluzione", o cambiamenti e adattamenti genetici in seno a una specie, ma bocciano la macro-evoluzione, cardine dell'evoluzionismo, che fa dell'uomo un prodotto di necessità della sopravvivenza delle specie e non il frutto di un disegno divino. di Cecilia Gatto Trocchi. La vicenda del Kansas apparentemente grottesca induce a varie riflessioni. L'evoluzionismo di Darwin [...] era e restò sempre un'ipotesi. Anche le scoperte di fossili di vario tipo, che ricevettero un grande impulso dalle teorie di Darwin, forniscono elementi e organismi già determinati e non in successione. I cosiddetti anelli mancanti non sono stati mai trovati. Nessuno era in grado di dimostrare scientificamente il passaggio evolutivo che dalla farfalla conduceva all'elefante. [...] Attualmente nessuno scienziato serio crede nella macroevoluzione così come la presentò Darwin. Gli evoluzionisti d'acciaio (e ce ne sono ancora molti) "ritengono, credono e ipotizzano soltanto" usando termini che poco hanno di scientifico. [...] L'evoluzionismo, con l'ipotesi del passato animale, fornisce una rappresentazione dell'uomo estremamente utile al mondo contemporaneo, basato sulla competizione e sulla lotta per il successo. [...] La questione del Kansas è più complicata di una semplice contrapposizione tra l'America "evoluta" e l'America oscurantista. Si tratta di due partiti, di due ideologie, di due visioni del mondo entrambe mitiche che tentano di sondare il mistero della vita ancora oggi inesplorato.
Sito a cura dell'A.I.S.O. Associazione Italiana Studi sulle Origini - aggiornato il 19/11/2013
Antidarwinismo in Italia di Silvano Fuso Una panoramica proposta da Silvano Fuso del CICAP (Comitato Italiano di Controllo Affermazioni sul Paranormale): http://www.cicap.org/articoli/at101151.htm
Obama: terrorismo minaccia che vinceremo ] se, Obama va via, e si dimette con tutta la sua feccia satana darwin gender sharia? noi abbiamo già vinto!
tutti gli anticristo e tutti i maledetti da Dio, come i clericali? devono lasciare il potere!

Daesh contro UK: "Non prendetevela con l'Islam(SENZA RECIPROCITà E SENZA DIRITTI UMANI) quando colpiremo!": la TRAGICA VERITà SHARIA è L'ISLAM DI MAOMETTO IL PEDOFILO POLIGAMO NAZISTA PREDONE di un islamico ASSASSINO SERIALE MANICO RELIGIOSO: certo: LUI è IL COLPEVOLE! http://it.sputniknews.com/mondo/20151206/1673375/UK-Aggressione-Machete.html#ixzz3tWDLtxke
Erdogan IRAN Salman ] perché, io che: 1. non sono un mistico, 2. non sono un carismatico, 3. non sono un profeta, io sono un uomo razionale come tutti, che non ha nessun contatto con il soprannaturale [ perché, io un semplice laico come tutti, io posso scrivere articoli di profonde verità teologiche universali? ] BENE! se non avete fretta di realizzare la guerra mondiale voi abolite la sharia, e passate, in blocco dalla parte di ISRAELE, perché Dio vuole che ISRAELE deve rinascere, ma, non come proprietà di Rothschild SPA FED, ma come Regno a sovranità monetaria!
Erdogan Lega Araba Salman ] con me: UNIUS REI tu potrai gestire i processi di cambiamento! ma, senza di me: tu perderai e distruggerai tutto ed anche ISLAM sparirà dal pianeta!
NIENTE PAURA! i Pravy Sector sono soltanto uno dei tanti pogrom della NATO! il pogrom sharia? è soltanto iniziato, e il meglio deve ancora arrivare!
Le dichiarazioni del Pentagono e del Dipartimento di Stato si basano sul doppio standard, gli USA si comportano con miopia, quando fanno distinzione tra terroristi “cattivi” e “molto cattivi”, ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa generale Igor Konashenkov: http://it.sputniknews.com/mondo/20151205/1673015/Konashenkov-Penagono-dichiarazioni.html#ixzz3tVhKA9FZ
lorenzoALLAH
Erdogan IRAN Salman ] si è vero, si può provare a vincere la guerra, attraverso la guerra, e in questo, voi siete molto furbi, in malignità e scaltezza: il doppio gioco! (tra i due litiganti il terzo gode) ma, AL CONTRARIO PERò, tu hai già vinto la guerra attraverso la pace, perché, ogni guerra arricchisce sempre di più il nostro unico PADRONE e banchiere mondiale: SpA NWO Rothschild Gufo Allah Satana SpA FMI! ma, mi volete spiegare matematicamente come può vincere la guerra uno che compra sia le armi che il denaro? che possibilità ha uno schiavo come te di vincere la guerra contro il suo padrone? NO! PERCHé IO VI VEDO GIà TUTTI PRONTI: allah akbar, COME COGLIONI A PARTIRE, per il fronte, CON IL PRESERVATIVO ELMETTO IN TESTA! infatti nessuno di voi ha detto: UNIUS REI è IL NOSTRO RE, perché, voi siete i terroristi pedofili poligami, AL CONTRARIO DI: loro tutti gli altri, CHE, sono i satanisti massoni Gender Sodoma Darvin le scimmie EVOLUTE, PER il sesso ESTREMO, con i cani ed i cavalli CHE è meglio!
lorenzoALLAH
Putin, tu non puoi fare nulla per evitare la guerra mondiale che è già stata pianificata! ed io penso che sarebbe più utile per noi, portare la guerra mondiale in ARABIA SAUDITA che non devastare la Europa! QUINDI, TU DEVI VENIRE POTENTEMENTE, CON L'ESERCITO IN IRAQ E SIRIA AL PIù PRESTO!
lorenzoALLAH
Rothschild SpA e SALMAN sharia hanno fatto camminare i demoni sulla terra!  BEIRUT, 5 DIC - Era un' estremista islamico il ricercato che si è fatto esplodere nel corso di un raid dell'esercito libanese a Tripoli, nel nord del Paese uccidendo la moglie e altri due parenti e ferendo in tutto otto persone tra cui militari libanesi. Lo riferiscono media di Beirut, che precisano che Muhammad Hamze, ricercato dalle autorità perché sospettato di essere in contatto con cellule terroristiche, ha aperto il fuoco contro una pattuglia nella cittadina settentrionale di Deir Ammar.
lorenzoALLAH
ERDOGAN HITLER ] DI HITLER LUI HA LO SGUARDO ED ANCHE I BAFFETTI! I DELITTI DI HITLER? LI HA GIà COMMESSI TUTTI PRIMA DI INIZIARE LA GUERRA MONDIALE! ERDOGAN è PIù PERICOLOSO DI HITLER [ http://www.ansa.it/webimages/img_700/2015/11/28/e23cd24e5ba445c7027f1a40454548fe.jpg
lorenzoALLAH
SE, TU NON SEI UN DEMONIO vampiro DI SALAFITA WAHHABITA, CHE PUOI SUCCHIARE, dalle viscere dell'inferno, il petrolio, cioè, il SANGUE DELLE ANIME infette e MALEDETTE ALL'INFERNO, cioè, tutto quel genere umano e quella maligna creazione peccaminosa che è stata sepolta durante il DILUVIO DI NOè, che anche loro saranno sottoposti a risurrezione: per subire, il giudizio universale, poi, tu sai già che, non esiste per te, una possibilità matematica ed economica, di poter pagare il debito pubblico! QUINDI LA SOLUZIONE PER IL CRIMINE e delitto ideologico DEL DEBITO PUBBLICO, PUò ESSERE SOLTANTO UNA SOLUZIONE POLITICA! semplicemente il debito pubblico, verso le Banche Centrali deve essere negato! Perché, per coprire la debitoria, possono essere sempre confiscati i soldi che i farisei hanno rubato a noi!
lorenzoALLAH
my JHWH ] se non erano assassini? ora, non si sarebbero messi, a gridare in questo modo! FORSE, LORO PENSANO CHE UNIUS REI POSSA ESSERE IL COMPLICE DEI LORO DELITTI? gettali nell'abisso: non li voglio più vedere e non li voglio più sentire!!
http://lorenzoallah.blogspot.com/2015/12/petrolchimico-erdogan-sharia.html
lorenzoALLAH
NESSUNO si dovrebbe troppo spaventare per un fenomeno naturale ciclico, che si ripete ogni 60 anni, cioè, di una guerra mondiale nucleare 322 NWO il gufo, perché SHOAH è soltanto un altro 666 SPA ROTHSCHILD, cioè, un altro Olocausto mondiale: quindi, voi non siate spaventati più di tanto: perché Saudita MECCA CABA allah akbar ha detto che si può fare!
lorenzoALLAH
CAZZO! io ho visto SUA SANTITà PAPA FRANCESCO che sputava nell'unico occhio: triangolo piramide massonica di LUCIFERO OBAMA NWO, e da quel momento Rothschild SPA TALMUD FED non ha mai visto più la luce! E QUESTO è UN MIRACOLO VERAMENTE POTENTE!
lorenzoALLAH
Erdogan IRAN Salman ] ascoltatemi attentamente [ non c'è nessuno al mondo che può salvare la religione islamica al di fuori di me! [ ovviamente, a motivo della congiura Rothschild Salman: per disintegrare: Europa Russia Cina ed Israele, noi Possiamo, anche, ammettere che ISLAM possa sopravvivere ad una terza guerra mondiale, ma, certo non potrebbe mai sopravvivere ad una quarta guerra mondiale, dove i cristiani saranno stati, già tutti uccisi e non ci sarà nessuno che abbia la divina natura e potenza spirituale: per poter essere in grado di fermare la invasione aliena del nostro pianeta, no! non potrà essere fermata da voi e da nessuno! perché, soltanto i cristiani biblici fondamentalisti, e nati di nuovo, come me, possono fermare i demoni! i vostri figli? se li mangeranno perché tutti gli alieni sono cannibali!
lorenzoALLAH
Erdogan IRAN Salman ] ascoltatemi attentamente [ cosa significa che: Dio ha creato l'uomo a sua immagine ed a sua somiglianza, se poi, tutti gli uomini non erano chiamati ad avere una relazione personale con Dio? POI, QUESTE PAROLE: "Sua Immagine ed a Sua Somiglianza"? NON AVREBBERO NESSUN SIGNIFICATO! ECCO PERCHé, non potrebbe mai esistere una religione che possa essere salvifica! e poiché Maometto è all'inferno, proprio perché, Maometto non ha mai avuto una relazione personale con Dio, poi, è impossibile che non possiate andare all'inferno anche voi, insieme con lui, che siete i suoi seguaci! tutte le vostre opere buone saranno dimenticate, perché non avere una personale relazione con Dio è il massimo di tutti i peccati di tradimento che un uomo possa commettere!
lorenzoALLAH
LA GERMANIA NON SI FIDA DI ERDOGAN, MA, I SATANISTI CANNIBALI DELLA CIA HANNO DETTO CHE è TUTTO NORMALE! SAPPIAMO TUTTI CHE LA TURCHIA VUOLE STERMINARE I CURDI E CHE NON è SERIA NEL CONTRASTARE ISIS, CHE LA ARRICCHISCE DI PETROLIO E PRODOTTI AGRICOLI! ] Nell'ambito della missione si prevede di dislocare alcuni aerei Tornado dell'aeronautica tedesca nella base di Incirlik, in Turchia. Ciò nonostante, Berlino è diffidente e intende censurare le informazioni che saranno passate ad Ankara. I militari tedeschi temono che la Turchia possa abusare dei dati che riceve per colpire i curdi.
"La causa è il doppio gioco che la Turchia sta conducendo, — scrive il settimanale. — Ankara ha messo a disposizione della coalizione otto aerei F-16 che di tanto in tanto partecipano ai raid congiunti contro DAESH. Tuttavia allo stesso tempo gli aerei della Turchia sferrano attacchi contro le milizie curde… alleate con gli USA, che in terra combattono contro gli islamisti nel Nord dell'Iraq e della Siria".
Il comando tedesco intende controllare le missioni dei Tornado tedeschi, affinché gli aerei non vengano usati in periferia Sud della Turchia per la raccolta dei dati sulle postazioni dei curdi. Se tali dati saranno comunque rilevati, non saranno passati ad Ankara: http://it.sputniknews.com/mondo/20151205/1673192/Germania-esercito-missione.html#ixzz3tVd8E2eq
lorenzoALLAH
NON è LA LEGGE E NON è LA FEDE, MA è IL DEMONE DELLA RELIGIONE CHE CONTROLLA LO STATO IRANIANO! ECCO PERCHé TUTTE LE SUE STRUTTURE NUCLEARI DEVONO TUTTE ESSERE BOMBARDATE SUBITO! PERCHé QUESTI RELIGIOSI SHARIA? SONO TUTTI MANIACI E TERRORISTI! Oggi il Parlamento iraniano ha passato un progetto di legge che approva lo storico accordo sul nucleare. Ora, per poter entrare ufficialmente in vigore, dovrà essere approvata dal Consiglio dei Guardiani della Costituzione, l'organo costituzionale composto da sei giuristi e sei teologi che ha come funzione principale quella di vigilare sulla compatibilità delle leggi con la Costituzione e con l'Islam. Il Consiglio può vagliare la validità delle candidature per le elezioni presidenziali e invalidare il voto popolare. Per quanto concerne le attività del Parlamento, il Consiglio controlla l'entrata in vigore e la conformità alla Costituzione delle leggi. Tutte le leggi votate dall'assemblea devono ottenere l'approvazione del Consiglio: http://it.sputniknews.com/mondo/20151013/1349234.html#ixzz3tVZv2yND
non è solo una punizione esemplare: è anche, una giusta punizione! BELGRADO, 7 DIC - Il premier serbo Alkesandar Vucic ha destituito il ministro della difesa Bratislav Gasic, protagonista di una pesante gaffe nella quale ieri aveva pronunciato una frase volgare e sessista verso una giornalista serba. "Mi piacciono le giornaliste che si inginocchiano così facilmente": questa la frase dalla chiara allusione sessuale.
===================
vattene BOIA DI UN TIRANNO! L'Iran ha prove inconfutabili della cooperazione tra la Turchia e il Daesh. 07.12.2015. L'Iran è pronto a fornire le prove secondo cui la Turchia compra petrolio dai terroristi del Daesh (ISIS). Il segretario del Consiglio per il Discernimento dell'Interesse del Sistema Mohsen Rezaei ha detto: "L'Iran ha i documenti che confermano l'acquisto di petrolio della Turchia presso il Daesh che possiamo rendere pubblici." L'intervento di Rezaei è una risposta alla dichiarazione diffusa nei media iraniani del presidente turco, che in una presunta conversazione con il presidente dell'Iran Hassan Rouhani avrebbe messo in guardia Teheran dal sostenere la Russia con una retorica anti-turca. Secondo Erdogan, la sua dichiarazione "ha funzionato." In un'intervista con l'edizione persiana di Sputnik (Sputnik Persian) Seyed Hadi Afghahi, politico iraniano, diplomatico ed ex dipendente dell'ambasciata iraniana in Libano, ha detto: "In primo luogo è importante, in quanto è provato, che la Turchia comprava il petrolio contrabbandato del Daesh e il presidente Erdogan, suo figlio e suo genero ne erano pienamente al corrente. Nella conferenza stampa del ministero della Difesa della Russia sono stati pubblicati filmati e foto, questi materiali non lasciano alcun dubbio sulla loro autenticità. Dopo la reazione di Erdogan e delle autorità turche, si può capire che erano storditi e scioccati da queste prove di Mosca. Questo fatto ha fortemente influenzato la posizione degli alleati della Turchia nella NATO. In secondo luogo la dichiarazione del segretario del Consiglio per il Discernimento dell'Interesse del Sistema Mohsen Rezaei di fatto risulta essere una conferma delle prove fornite dai militari russi contro la Turchia. L'Iran ha questi materiali. Non è un segreto che i nostri consiglieri militari ed istruttori si trovino nei pressi delle zone degli eventi e siano in stretto contatto con i partner russi. Grazie agli sforzi di Russia, Iran, Siria ed Iraq è stato creato un Centro di coordinamento per la lotta contro i terroristi del Daesh. I nostri consiglieri lavorano a stretto contatto con l'esercito siriano e gli uomini del movimento libanese "Hezbollah" nella lotta contro i terroristi. Pertanto è d'obbligo per noi lo scambio di informazioni tra le nostre agenzie militari e il monitoraggio del traffico delle rotte e dei camion con il petrolio di contrabbando in direzione della Turchia. Tutto questo è stato immortalato nelle foto e nei video. Pertanto il presidente Erdogan non può ingannare in eterno il popolo turco e smentire i materiali resi pubblici dalla Russia comprovanti i legami diretti tra Ankara e il Daesh. Se il capo di Stato turco continuerà a negare l'evidenza, a nostra disposizione ci sono immagini, video, dati GPS sulle posizioni e sui movimenti delle colonne di camion con il petrolio. Ali Akbar Velayati, consigliere per gli affari internazionali della Guida Suprema dell'Iran, a margine di un recente viaggio in Siria e dell'incontro con la leadership del Paese, ha confermato che dopo la pubblicazione da parte dei partner russi delle prove inconfutabili sulla cooperazione tra la Turchia e il Daesh, risulterebbe superfluo rendere pubblici i materiali che sono a disposizione dell'esercito iraniano. Tuttavia, se necessario, lo faremo. Dato che stiamo collaborando attivamente con la Russia, l'Iraq, la Siria e il Libano, la condivisione dei dati d'intelligence, anche con sistemi satellitari è d'obbligo." La divulgazione dei materiali comprovanti la cooperazione tra il Daesh e la Turchia, per l'Iran, così come per la Russia, è una questione d'onore, afferma Seyed Hadi Afghahi: "Una delle ragioni più logiche per l'abbattimento dell'aereo militare russo Su-24 da parte del caccia turco, come dichiarato dal ministro degli Esteri Sergey Lavrov, è la cooperazione della Turchia con il Daesh, per l'acquisto e la rivendita del petrolio siriano di contrabbando, dal momento che gli aerei russi effettuano raid contro le infrastrutture petrolifere. Pertanto, l'Iran, come la Russia, è impegnata a rendere pubbliche tutte le prove disponibili. Ma Erdogan dovrebbe smetterla con le sue sfuriate e dare le dimissioni. Oggi anche i leader occidentali, tra cui il segretario del Tesoro USA, hanno condannato le azioni di Erdogan e gli accordi petroliferi diretti tra la Turchia e il Daesh. Ha condannato le azioni di Ankara anche la Germania. Con la sua immensa ambizione politica, il presidente Erdogan ha danneggiato non solo le relazioni con molti Paesi, iniziando dall'abbattimento dell'aereo russo fino ai commenti irrispettosi nei confronti delle autorità iraniane, così come all'invasione illegale dei carri armati turchi nel territorio di un altro Stato sovrano, l'Iraq. Mi auguro sinceramente che Erdogan rinunci alle sue ambizioni e la smetta di fomentare la situazione in una regione già instabile."
Il figlio di Erdogan viene chiamato il “ministro del Petrolio del Daesh”
Utenti turchi di Twitter senza dubbi: Erdogan coinvolto in contrabbando petrolio del Daesh
Damasco accusa: bombardiere russo abbattuto per difendere interessi del figlio di Erdogan
Erdogan pronto a dimettersi se confermati legami con terroristi del Daesh
Il petrolio e l'amicizia con ISIS: segreti e conflitti d'interesse della famiglia Erdogan
“Abbattimento del jet russo è segno della disperazione di Erdogan in conflitto Siria”
Petrolio di ISIS in economia della Turchia: affari milionari di Erdogan jr su sangue curdi: http://it.sputniknews.com/mondo/20151207/1683022/Russia-Erdogan-Terrorismo-Contrabbando-Petrolio-Siria.html#ixzz3texFLzpD
ERDOGAN BOIA, SPERGIURO E TRADITORE, FACCIA DI PUTTANA CHE HA PROMESSO DI DIMETTERSI: LUI HA SULLA COSCIENZA LA TRAGEDIA DEL POPOLO SIRIANO E IRACHENO E LA DIFFUSIONE MONDIALE DEL TERRORISMO ISLAMICO! Come reagirà l'Occidente alle prove della Russia sul petrolio del Daesh in Turchia? 03.12.2015. Gli alleati della Turchia molto probabilmente faranno pressione sul presidente turco dopo che il ministero della Difesa russo ha rivelato i dati e le prove sull'acquisto del petrolio di presso i terroristi del Daesh, ritengono gli analisti politici occidentali. Ieri il ministero della Difesa russo ha presentato le immagini satellitari che mostrano come, dopo aver attraversato il confine con la Turchia, le autocisterne del Daesh, cariche di petrolio, si dirigono verso le raffinerie, nonché ha reso pubblici i dati sulle infrastrutture e gli schemi per il contrabbando del petrolio siriano. Gli analisti occidentali hanno raccontato quale sarà la reazione degli alleati di Ankara a queste rivelazioni.
Secondo il direttore della rivista analitica "Foreign Affairs" Srdzha Trifkovic, le prove del ministero della Difesa saranno "parzialmente ignorate e distorte."
"Credo che Erdogan alzerà i toni e dirà che tutto il materiale è stato costruito ad hoc. Il nocciolo della questione è capire come agiranno gli Stati Uniti. Perché è chiaro che la Turchia è manovrata dagli USA da molto tempo", — ritiene l'esperto.
Trifkovic ha inoltre osservato che molto probabilmente gli Stati Uniti non si muoveranno, dato che nei 15 mesi precedenti ai raid aerei russi in Siria non era stato fatto nulla.
"La domanda delle domande è se i partner occidentali faranno pressioni su Erdogan per farlo comportare da persona civile come purtroppo non è," — ha detto Trifkovic.
Secondo l'analista politico ed esperta di Medio Oriente Shramin Narvani, le prove del ministero della Difesa russo hanno spiazzato l'Occidente.
"Penso che la prima reazione che vedremo sarà di imbarazzo, molto probabilmente si manifesterà a porte chiuse. Non c'è alcuna probabilità che gli alleati occidentali della Turchia non sapessero nulla del contrabbando di petrolio tra il Daesh ed Ankara. I loro satelliti e sistemi di ricognizione hanno lo stesso potenziale di quelli russi. Pertanto la prima reazione sarà d'imbarazzo, dopodichè inizierà una vera e propria lotta per stravolgere il quadro delle informazioni,"- è convinta l'analista. La Narvani ha anche sottolineato che Erdogan è molto imprevedibile come leader politico.
"Con Erdogan non si sa mai cosa aspettarsi. Pertanto potremo vedere un'escalation, oppure una de-escalation, in ogni caso cercherà di salvare la propria reputazione, — ha detto. — Penso che su Erdogan ci saranno forte pressioni dalla NATO e dagli alleati occidentali per le rivelazioni della Russia.": http://it.sputniknews.com/politica/20151203/1659037/Erdogan-Contrabbando-USA-NATO-Terrorismo.html#ixzz3tf08a3Yk
Putin doma la superpotenza americana. Le vendite di armamenti da parte della Russia hanno raddoppiato quelle degli USA. Le innovazioni tecnologiche e militari sfornate dalla ricerca russa fanno impallidire quelle a stelle e strisce: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3tf0sS2uM
07.12.2015. Gli USA promettono all'Ucraina 190 milioni UsdIl vicepresidente statunitense Joseph Biden ha detto che Washington stanzierà per l'Ucraina 190 milioni di dollari di aiuti finanziari per attuare le riforme E CONTINUARE IL GENOCIDIO DEI RUSSOFONI NEL DONBASS: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3tf16qBMJ
OK! BISOGNA PREPARASI ALLA GUERRA MONDIALE E BISOGNA SUPPORTARE LE ISTITUZIONI AFRICANE OLTRE ALLA LORO ECONOMIA! Nuovi progetti per la Cina in AfricaPiano di sviluppo in 10 punti per 60 miliardi di dollari. Il presidente cinese Xi Ji Ping ha promesso anche la cancellazione del debito verso i Paesi africani più poveri: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3tf1LILME
NELLA NATO SONO TUTTI ASSASSINI MASSONI USURAI FARISEI SATANISTI E TERRORISTI ISLAMICI: UN SOLO ANTICRISTO! Rappresentante Russia presso NATO commenta abbattimento Su-24 della Turchia. 07.12.2015. Secondo il rappresentante permanente della Russia presso la NATO Alexander Grushko, nessuno Stato ha il diritto di intraprendere misure come quelle prese dalla Turchia contro l'aereo russo Su-24. Nessuno Stato ha il diritto di intraprendere misure come quelle prese dalla Turchia contro l'aereo russo Su-24: il velivolo non aveva in alcun modo minacciato il Paese, ha detto il rappresentante permanente della Russia presso la NATO Alexander Grushko durante una videoconferenza Mosca-Bruxelles organizzata dall'agenzia russa di stampa internazionale "Rossiya Segodnya". "D'altra parte siamo naturalmente rimasti molto delusi per il fatto che dopo il primo incontro a livello di ambasciatori, la NATO non abbia dato una valutazione di principio su questa azione criminale della parte turca. Così si può dire sulle circostanze dell'incidente che nessuno Stato ha il diritto di prendere le misure che sono state adottate contro il nostro aereo," — ha osservato il diplomatico russo. "Era abbastanza chiaro a tutti, compresa la Turchia, che non poteva rappresentare una minaccia per la parte turca dare l'ordine di abbattere il nostro aereo quando già si trovava nello spazio aereo siriano," — ha detto: http://it.sputniknews.com/mondo/20151207/1681193/Grushko-Siria-Sicurezza-Aviazione-Crimine.html#ixzz3tf1zgwOF
I LEADER HANNO COSTRUITO RIFUGI PER POTER RESISTERE AD UNA FURIA DI ASTEROIDE GIGANTE COME IL [ Il golfo del Messico è uno dei golfi più grandi del mondo. Situato a Sud degli Stati Uniti e a Nord del Messico, comprende i litorali di undici stati: Florida, Alabama, Mississippi, Louisiana e Texas ] SONO DEI COGLIONI! CON I TERREMOTI CHE SI SCATENERANNO SU TUTTO IL PIANETA? TUTTI QUELLI DEI RIFUGI SOTTERRANEI SARANNO I PRIMI A MORIRE!
FARISEI 666 TALMUD ] è tutta colpa vostra, se, voi avete distrutto le genealogia paterne per trasformare gli ebrei in goyim: che devono essere soppressi, ed ora vi siete messi in trappola da soli, perché, io non ho più bisogno di salvare voi, per realizzare le mie divine e spirituali 12 tribù di Israele, le farò, anche senza di voi! Se, voi andate nelle vostre città sotterranee, voi ci togliete il disturbo di farvi il funerale!










questa spirale DI ODIO deve cessare, con le buone o con le cattive? PRESTO: cesserà! ma, IO SO COME FARLA CESSARE CON LE BUONE!
my holy JHWH.. all peoples, that: are slaves of: Rothschild the Salafi, hope from me, that I can do for them: something special: do free are the prisoners!
but, I am only, a metaphysician: rational: universal politician of the Kingdom of God... what, more of this computer keyboard, you might expect from my faith?
mon JHWH Sainte... tous les peuples, qui  sont esclaves de  Rothschild le Salafi, espère de moi, que je peux faire pour eux  quelque chose de spécial  faire libres sont les prisonniers!
mais, je suis seulement, un métaphysicien  rationnel  politicien universelle du Royaume de Dieu... quoi, de plus de ce clavier d'ordinateur, vous vous en doutez de ma foi?
my holy JHWH.. tutti i popoli schiavi di Rothschild il salafita, sperano da me, che, io posso fare: per loro: qualcosa di speciale: liberare i prigionieri!
ma, io sono soltanto, un metafisico: razionale: politico universale del Regno di Dio... cosa, di più di questa tastiera del computer, si potrebbe pretendere dalla mia fede?
mi santo JHWH... todos los pueblos, que: son esclavos de: Rothschild los salafistas, espero de mí, que puedo hacer por ellos: algo especial: hacer los prisioneros son gratis!
Pero, yo sólo soy un metafísico: racional: político universal del Reino de Dios... ¿Qué más de este teclado de computadora, podría esperar de mi fe?
===========================
open Letter a Niky Vendola [ concittadino ] io sono orgoglioso, che tu rappresenti come politico anche la mia Città di Bari, e sono orgoglioso che tu non sei mai andato in giro a fare cose riprovevoli come camminare con tacchi a spillo, e calze a rete! Tuttavia, ad esempio del Filosofo Ateo Bnedetto Croce: io ti invito a difendere la civiltà cristiana: e tutti i nostri preziosi valori democratici: ti invito ad alzare forte la tua voce: contro: tutta la shariah: della LEGA ARABA, che, mette a morte così tanti gay e così tanti, cristiani martiri innocenti! Contro l'Onu: che, ha tradito i suoi diritti uman:i solenni universali fondamentali: del 1948, per essere diventato lo sponsor del più bieco naziso della Storia.. tutto ciò premesso! Vedi tu come dare un freno a questa perniciosa, ideologia GENDER: che non ha niente in comune con i diritti civili: che, giustamente ai gay devono essere riconosciuti, (anche se, come tu sai bene il Matrimonio è soltanto un diritto naturale)... Infatti, io non ho mai sentito: nessun padre e nessuna madre in tutto il mondo: che: loro hanno detto: "speriamo che, mi possa nascere un bel figlio gay!" oppure: "Signore Dio fammi il dono, benedicimi attraverso, un figlio Gay Gender!" PERTANTO, DIMOSTRATE UN SENSO DI RESPONSABILITà VERSO LE FUTURE GENERAZIONI O LA DILAGANTE CORRUZIONE DEI COSTUMI: FRANNO COLLASSARE LA NOSTRA SOCIETà: IN UNA GUERRA CIVILE: IN UNA NUOVA ERA BARBARICA: DAI RISVOLTI INIMMAGGINABILI! CIAO!: DIO TI BENEDICA
=========================
BRUXELLES, 12 DIC - Il procuratore Usa David Schwendiman é stato designato dall'Ue per riprendere le indagini sull'uccisione di prigionieri serbi e il traffico di organi umani in cui sarebbero stati implicati a fine anni '90 alcuni capi della guerriglia albanese kosovara dell'Uck, inclusi leader politici di spicco dell'odierno Kosovo. Schwendiman subentra a un altro americano, Clint Williamson, che nei mesi scorsi aveva incriminato 'solo' una decina di persone su centinaia di casi sospetti.

Europee, Crosetto (FdI-AN): Renzi, Grillo e Berlusconi non vogliono cambiare Ue, tre predicatori interessati solo a se stessi
lunedì 28 aprile 2014. «Grillo chiede voti in Europa per andare da Napolitano e chiedere il mandato a governare l'Italia, Renzi per poter continuare a governare, Berlusconi per poter sopravvivere politicamente ed appoggiare Renzi di nascosto. Nessuno dei tre e' interessato veramente a cambiare ciò che l'Unione Europea ci sta imponendo. Anzi. Renzi e Berlusconi faranno i camerieri di Merkel e Schultz, ovvero di due tedeschi. Grillo farà il cameriere di chi l'ha inventato tramite Casaleggio e ci dirà, dopo le elezioni, con un finto referendum tra finti iscritti cosa faranno i suoi soldatini nel Parlamento europeo. Tre predicatori interessati solo a se stessi ed al proprio ego.
Forse sarebbe opportuno che i milioni di persone che si accingono a non votare ci ripensassero e provassero veramente ad individuare non partiti ma persone serie. Ci sono le preferenze e nessuno dei tre e' candidato». E' quanto dichiara il coordinatore nazionale di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Guido Crosetto. ==================
=============================

questo è UNO SGUARDO AL PASSATO (MIEI ARTICOLI DEL 2003) PER CAPIRE IL PRESENTE, PER "VEDERE" IL FUTURO.. COME LA LEGA ARABA SHARIAH HA PIANIFICATO DA DISTRUZIONE DEL genere umano... ORMAI, NOI SIAMO ALLA MINACCIA ISLAMICA GLOBALE, funzionale alla ascesa del Talmud: sistema massonico, Spa Fmi, la usurocrazia Rothschild che è il Nwo: il trionfo del satanismo] http://web.tiscali.it/martiri L'Unione musulmani d'Italia: via il crocefisso dagli edifici pubblici. Non s'è fatta attendere la reazione dei musulmani all'appello lanciato domenica dal Papa per il crocifisso nelle scuole. Ieri infatti, l'"Unione musulmani d'Italia", uno dei movimenti più radicali, ha chiesto che siano tolti dagli edifici pubblici la "raffigurazione del cosiddetto crocifisso e delle madonnine".
Corriere della Sera, 19 settembre 2002. La Moratti: il crocifisso tornerà nelle aule: Il ministro: ha un valore storico universale.
I leghisti: esponiamolo in tutti i luoghi pubblici
 ROMA - Il crocifisso tornerà nelle aule da dove, un po' alla volta, è sparito.
 L'annuncio, che segue di qualche giorno l'appello del Papa, è stato fatto dal ministro Moratti.
"Il crocifisso - ha detto - rappresenta un simbolo della civiltà cristiana, della sua radice storica e del suo valore universale, che sono elementi essenziali del patrimonio storico e culturale del nostro Paese". La notizia ha sollevato critiche ed entusiasmi.
 La Lega Nord si è subito detta favorevole all'affissione della croce sulle pareti di tutti i luoghi pubblici.
E ha rilanciato una sua proposta di legge ad hoc  sottoscritta da novanta deputati del centrodestra e anche da quattro esponenti della Margherita, suscitando la preoccupazione delle comunità ebraiche. Nessuna polemica, invece, ma una condivisione "piena e totale" da parte del ministro per l'intervento del capo dello Stato alla cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico.
 Viale Trastevere ha risposto con un secco comunicato a chi ha interpretato il discorso di Ciampi come una critica alle riforme del ministro. La Moratti si è impegnata a far rispettare la legge ricordando, con il sostegno di una sentenza del Consiglio di Stato, che l'affissione del crocifisso non viola assolutamente la Costituzione. "Sono personalmente e profondamente convinta - ha risposto ad un'interrogazione parlamentare di Luca Volontè, capogruppo Udc alla Camera, nella quale si chiedevano spiegazioni sulle regole dell'esposizione del simbolo cristiano in luoghi pubblici - che le considerazioni del Consiglio di Stato siano del tutto condivisibili e mi pare doveroso assicurare che il crocifisso venga esposto nelle aule scolastiche a testimonianza della profonda radice cristiana del nostro Paese e di tutta l'Europa".
 Il Consiglio di Stato, con una sentenza del 1988, ha sancito che la norma sull'esposizione del crocifisso nei luoghi pubblici è tuttora in vigore e va applicata, essendo una legge dello Stato. Il ministro ha annunciato che la materia sarà presto disciplinata "in maniera chiara e certa".
IL CROCIFISSO "I crocifissi in un numero elevato di scuole sono stati defissi spesso per cause contingenti e in molti casi non sono stati più riappesi - ha ricordato Giorgio Rembado, presidente dell'Associazione nazionale presidi (Anp) -. Si tratta di una situazione di fatto quasi mai derivata da una presa di posizione della scuola, ma che contrasta con la norma concordataria che prevede l'affissione.
 Lo stesso è accaduto per la foto del presidente della Repubblica".
Il Regio Decreto del 1928 che imponeva agli enti locali di fornire agli istituti il simbolo della cristianità e una legge successiva che stabiliva l'obbligatorietà dell'affissione della foto del Presidente, stampata dal Poligrafico dello Stato, sono andati in desuetudine negli ultimi decenni.
 Il problema è esploso quando anche le scuole sono state coinvolte nelle proteste in nome della parità di tutti i cittadini, cattolici, atei o di altre confessioni, di fronte alla legge.
 LE REAZIONI L'annuncio del ministro ha ridato fiato alle polemiche. L'Unione musulmani d'Italia, che da poco aveva rinnovato la richiesta di allontanare il crocifisso dagli edifici pubblici, reagisce duramente. "Stiamo prendendo provvedimenti - ha dichiarato il capo dell'Unione, Abdel Smith - ricorreremo ai tribunali e non escludiamo di portare il caso alla corte per i diritti umani di Strasburgo". Gli ebrei italiani hanno espresso preoccupazione per la proposta della Lega Nord.
"Avvertiamo il pericolo - dicono dalle comunità ebraiche - che questo provvedimento, se approvato, possa aprire la strada ad uno scontro di civiltà".
"Sul crocifisso nelle aule, il ministro Moratti offende laici e cattolici insieme, umiliando le intelligenze", ha affermato Mauro Romanelli, responsabile scuola dei Verdi. L'iniziativa è invece piaciuta a Baget Bozzo.
Il prete politologo ha affermato che il ministro difende il crocifisso non solo come simbolo di una confessione ma della civiltà dell'Occidente".
"La Moratti - ha osserva Riccardo Pedrizzi, responsabile di An per le politiche della famiglia - ha fatto chiarezza, sgombrando il campo dagli equivoci una volta per tutte e assumendosi un impegno ben preciso".
IL MINISTRO "Condivido pienamente e totalmente le parole del presidente Ciampi - ha detto il ministro Moratti - e sono felice che il presidente Ciampi abbia indicato che le risorse da destinare all'istruzione sono centrali nell'attività di governo".
E' la secca replica di Viale Trastevere agli esponenti del centrosinistra che hanno letto nel discorso del Capo dello Stato una critica all'operato del ministro. Giulio Benedetti
Le disposizioni che consentono l'esposizione del crocifisso negli uffici pubblici risalgono a due regi decreti del 1924 e del 1928. Né i Patti Lateranensi, né il nuovo Concordato tra la Repubblica Italiana e la Santa Sede contemplano in alcun modo la materia.
LE NORME
Il Consiglio di Stato
Le norme vigenti, secondo un recente parere del Consiglio di Stato, non costituiscono "motivo di costrizione della libertà individuale a manifestare le proprie convinzioni religiose". Il crocifisso, infatti, "è da considerare un valore universale"

Ma il preadolescente e figlio di M. - SECONDO ERRORE
 Pochi istanti servono a M. per irrompere nel locale, letteralmente a mano armata, e li, trova per sua meraviglia tutti incappucciati e una ragazza "apparecchiata" sul tavolo, volevo dire sull'altare, perché di altare si tratta.
 M. non ha mai sentito parlare di satanisti, per lui sono solo dei porci che hanno tentato di rovinargli il ragazzo e col sangue agli occhi dice: "Domani qui, non voglio più vedervi!"
 I satanisti saranno bastardi, spregevoli e assassini, ma non sono stupidi! Domani non c'erano già più.
 M. sa ben proteggere i suoi figli, e gli altri figli chi li protegge?
 Scusate, se ora, alle due di notte, vedendo che la figlia non si è ancora ritirata, entro nel talamo coniugale dei genitori di una di quelle tre ragazze:
 marito: "Ma almeno sai da chi se lo sta facendo menare tua figlia?"
 moglie: "Non ti preoccupare, la ragazza sa il fatto suo, questa è la sua vita e lei ha diritto di viverla, se non si diverte adesso che è signorina, quando potrà farlo?"
 il marito imprecando: "Questo è troppo, sono le due di notte! Tutte le sere si ritira tardissimo!"
 moglie: "Ha la sua comitiva, è in buona compagnia, ci sono altre ragazze! Vogliamo farla esludere dagli altri e crearle un esaurimento?"
 marito: "Sei tu che rovini i figli e mi fai mancare di rispetto, non mi rispetti tu e non mi rispettano loro."
 moglie: "Che possiamo fare? Ormai non siamo più in grado di prevalere su di lei e poi è troppo grande per sperare di ottenere dei risultati da botte o punizioni. Vedrai, arriverà il momento che si sposerà e tutto si sistemerà."
 Marito e moglie si addormentano dopo essersi scambiati accuse reciproche.
Abbiamo una produzione internazionale di arte e film satanisti, questi terminano quasi sempre con la visione di un cuore umano da trafiggere o da schiacciare, simbolo del trionfo dell'odio sull'amore.
 Per un satanista non esiste il vero amore ed è quindi una illusione poterlo sperimentare. http://web.tiscali.it/martiri/satanismo.htm
=================== QUESTI SONO ARTICOLI MIEI DEL 2003..
http://web.tiscali.it/martiri OSSERVATORIO PERMANENTE SUL MARTIRIO DEI CRISTIANI. "Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi."
COSTITUZIONE DI OSSERVATORIO PERMANENTE PER IL MONITORAGGIO DEL MARTIRIO DEI CRISTIANI, IN RELAZIONE ALLA VIOLAZIONE DEL DIRITTO ALLA LIBERTà RELIGIOSA, IN PARTICOLARE, NEI PAESI SEGNATI DAL TOTALISMO COMUNISTA E ISLAMICO. L'animale più stupido, crudele ed egoista è l'uomo! Solo la "divinizzazione" o la "illuminazione" sono la vera forma dell'umano. – LorenzoJHWH 2003
Carissima/o, con 45.000.000 di martiri cristiani, il XX sec. è per eccellenza il secolo del martirio.
Attualmente sono martirizzati 160.000 cristiani all'anno, pari a circa 500 al giorno, muoiono nel disinteresse generale e nell'incoscienza politica più assurda dal momento che sono le sentinelle della dignità umana nel mondo, le nostre sentinelle.
Ma il numero dei martiri rivela anche il numero di quelli che non essendo pronti al martirio e a ogni forma di discriminazione sociale si lasciano islamizzare in diverse migliaia al giorno.
Attraverso i petrodollari e la violenza, questa forma inumana di islam sta conoscendo, ai nostri tempi, una diffusione incredibile nel mondo. L'internazionale islamica progettata da Komeini e finanziata dall'Arabia Saudita è la matrice del fondamentalismo e del terrorismo nel mondo. Portiamo a esempio il caso dell'Egitto: dieci anni fa il 30% della popolazione era cristiana, oggi solo il 10%! Fra dieci anni si troveranno ancora cristiani in Egitto? Se non si agisce in fretta, una futura guerra non potrà essere evitata! La vera minaccia nel futuro – se non ce ne siamo ancora accorti - è quella islamica fondamentalista! Tuttavia anche l'islam più moderato ha rifiutato la carta internazionale dei diritti umani, perché non accetta l'abolizione della schiavitù, l'uguaglianza tra l'uomo e la donna e l'uguaglianza tra l'uomo musulmano e quello non musulmano. Il nostro, è il primo paese al mondo a commemorare questi 45.000.000 di martiri cristiani del XX sec., con delle marce per la PACE. In tutti i sabato di Aprile e Maggio 2003, dalle ore 20,00 alle ore 21,00 da piazza della Libertà -dai piedi dell'Immacolata- giungeremo in Piazza del Comune, dove verremo accolti dal Crocifisso Miracoloso della artistica Chiesa del Convento. Nella piazza del Comune potrà leggersi una mostra itinerante composta da più di 300 cartelloni, realizzati da alunni delle nostre scuole, avremo così consapevolezza della situazione del martirio dei cristiani nel mondo. Non puoi mancare, caro cittadino/a al duplice scopo di questa manifestazione: affetto verso i martiri e responsabilità sociale. Secondo le tue possibilità, cerca di coinvolgere gli amici e di far giungere la presente agli organi della comunicazione sociale, affinché una più ampia opinione pubblica internazionale possa essere coinvolta e sensibilizzata, utilizzando anche lo strumento della posta elettronica. Grazie!
Gentilissimi, la storia ci chiama ad essere protagonisti di un'azione umanitaria e universale in favore della libertà e dignità di tutti gli uomini del pianeta. Grandi ed inenarrabili sofferenze sono subite da persone innocenti e pacifiche a nostra insaputa, perché i poteri "forti" di questo mondo, per i loro interessi non hanno la volontà di farci sapere quello che avviene realmente. Oggi, completamente dimenticati da tutti, sono morti 600 cristiani per le mani criminali di comunisti e islamici! Così è ogni giorno per la somma di circa 160.000 morti innocenti all'anno. Il problema prima che essere pietoso o etico è soprattutto politico. Se questi popoli islamici e comunisti non accetteranno il pluralismo e non smetteranno di confondere la religione con la politica, presto potremmo trovarci di fronte ad un terzo conflitto mondiale che vedrebbe coinvolti inevitabilmente gli arsenali nucleari. In questi ultimi 100 anni, tuttavia, è stata dichiarata una guerra unilaterale contro i cristiani che ha prodotto ben 45.000.000 di morti. Tutto questo sangue e questo dolore non possono trovarci irresponsabili, risponderemo certamente della nostra omertà di fronte alla storia e a Dio. In maniera trasversale, - con diverse organizzazioni - abbiamo costituito un OSSERVATORIO PERMANENTE per monitorare questo dramma che a tutti i costi si vuol tenere nascosto. L'intento è quello nobilissimo di ritrovarci finalmente tutti uniti per una grande causa. Tutte le forze positive, senza distinzioni, di questo comune si ritroveranno insieme come un cuor solo ed un'anima sola per una grande causa di civiltà.
Dal libro di Antonio Socci, I nuovi perseguitati, ed. piemme p.31
Così - aggiunge Horowitz ricordando alcune nobili cause - "un'elite intellettuale che nei suoi interventi ha avuto a cuore i buddisti del Tibet, gli ebrei della passata Unione Sovietica e i musulmani di Bosnia trova facile respingere l'idea che i cristiani possano essere ugualmente vittime". Eppure sono anch'essi perseguitati. E' pazzesco che non lo si voglia vedere. Ancor più inspiegabile se si considera che la Chiesa, con le sue opere di carità, il suo richiamo planetario alla solidarietà e alla fraternità e i suoi missionari, migliaia di uomini e di donne che donano la loro vita agli altri, non persegue disegni di potere, insegna il rispetto delle autorità pubbliche, accorre e soccorre con slancio anche le popolazioni non cristiane che sono nel bisogno in qualunque parte del mondo, senza fare mai distinzioni. Per esempio, durante la crisi internazionale relativa all'Afghanistan, il 20 dicembre 2001 la CEI ha destinato tre miliardi, provenienti dall'8 per mille, al soccorso delle popolazioni afghane  che sono tutte musulmane. Vanno ad aggiungersi ai trenta miliardi già stanziati dalla CARITAS internazionale, isieme ad 1 miliardo e 435.000.000 milioni raccolte nelle chiese nella giornata di preghiera del 14 dicembre. Tutto questo sebbene in Afghanistan tuttora non sia permesso neanche celebrare una messa. Responsabilità e Gruppo di Lavoro CHIARIMENTI http://web.tiscali.it/martiri/Indeo.HTML Ringraziamo vivamente tutti coloro che ci hanno concesso l'autorizzazione a pubblicare i loro articoli e tutti coloro che ce li concedono tacitamente perché non siamo riusciti a contattarli, nei limiti del possibile abbiamo sempre citato le fonti, sia per l'apprezzamento del lavoro intellettuale svolto che per fare pubblicità. Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento. Grazie!
=======================
NIGERIA. "Fides", nel 1998, descrive l'equilibrio religioso della Nigeria come numericamente diviso tra musulmani e cristiani quasi in parti uguali. Si verificano attacchi contro edifici ecclesiastici, aggressioni a battezzati, ma, in realtà, esistono all'interno relazioni migliori di quanto appare esternamente. Al sud è possibile la conversione religiosa dall'islam al cristianesimo, mentre al nord non è permesso. In questa parte del Paese si registrano gli scontri maggiori, qui l'islam è presente dal 1200 e il potere degli emiri oggi limita la costruzione di scuole e chiese cattoliche.
Al sud vige maggior tolleranza.
La visita del Santo Padre in Nigeria, per la beatificazione di padre Tansi, ha portato la speranza di una riconciliazione e rotto l'isolamento imposto dalla comunità internazionale. Quest'ultimo aveva le sue cause nell'annullamento delle elezioni e il golpe di Abacha nel 1993, per l'esecuzione della condanna a morte nei confronti dello scrittore Ken Saro-Wiwa e di otto leader della minoranza etnica ogoni e la condanna a morte per il Nobel della letteratura Wole Soyinka, ora rifugiato negli Stati Uniti.
Il Santo Padre ha chiesto la liberazione di 60 detenuti politici e ha voluto rilanciare il dialogo con i musulmani. Mons. John Fasina, vescovo di Ijebu-Ode, in un'intervista rilasciata a "Fides", ha messo in luce alcuni aspetti della questione religiosa in Nigeria. Proveniente da una famiglia musulmana di etnia yoruba, mons.
Fasina si è convertito al cristianesimo all'età di 19 anni, mentre altri suoi fratelli hanno continuato a praticare l'islam. La possibilità di conversione da una religione all'altra - spiega mons. Fasina - non è un fatto raro tra gli yoruba, a differenza di quanto accade nel nord dove ciò sarebbe inammissibile. Lo "State Departement Report on Religion Freedom" cita due casi di persecuzione: lo Stato del Kwara nel marzo 1996 ha imposto la chiusura forzata delle scuole cristiane che rifiutavano di insegnare dottrine islamiche.
Queste scuole avevano preso tale provvedimento in risposta a quelle islamiche, che avevano rifiutato l'insegnamento di dottrine cristiane. Dopo il trasferimento del Governatore militare le scuole sono state riaperte. Lo Stato del Kwara è stato teatro di atti di violenza su cristiani nel marzo del 1997, quando un gruppo di soldati ha picchiato e frustato alcuni membri della Christian Association of Nigeria durante la processione della Domenica delle Palme nella località di Ilorin. Un capitano ha parcheggiato la propria automobile lungo il percorso della processione in mezzo alla strada; quando gli è stato chiesto di spostare la macchina egli ha ordinato ad alcuni soldati che stazionavano nelle vicinanze di attaccare la processione. Alcuni membri della Christian Association sono stati arrestati e tenuti in prigione per due giorni. Nel 1997 ad Ogwasi-Uku ha perso la vita per la sua fede il Rev. Ngozi Isidi, diocesano. Le parrocchie e i sacerdoti cattolici, tuttavia, sono sempre più spesso vittime di furti ed attacchi armati.
Tra il dicembre 1997 e il gennaio 1998 sono stati circa dieci i sacerdoti vittime di attentati. Per la maggior parte gli assalti hanno luogo nel nord, presso l'arcidiocesi di Kaduna, vale a dire nel centro della congregazione missionaria vaticana. L'arcivescovo Peter Jatau ha invitato, tramite una circolare, parroci e religiosi a una più strenua difesa. Anche altre diocesi sono state oggetto di furti e rapine. Inoltre gli attacchi sono soprattutto rivolti alle offerte raccolte dai fedeli. In difesa di chiese e parrocchie sono state messe delle sentinelle che vengono, nella maggior parte dei casi, disarmate e legate. Un prete che risponde di non avere soldi con sé, informa "Fides", viene malmenato e gravemente ferito.
Solo nell'arcidiocesi di Onitsha, informa la "KNA" del 17 febbraio 1998, sono state prese d'assalto ventidue parrocchie, noviziati e seminari. In alcune diocesi quasi ogni singola parrocchia è stata assalita.
La Chiesa cattolica che è nel Paese si è rivolta ripetutamente all'autorità per questo problema, ma finora non si è avuto riscontro nei fatti, nonostante siano stati registrati progressi nel campo dei diritti umani, sottolineati anche da una dichiarazione della Conferenza Episcopale Nigeriana del settembre 1998, nella quale peraltro viene richiesta la restituzione delle scuole cattoliche sequestrate negli anni Settanta. http://web.tiscali.it/martiri/Nigeria.htm La repressione da parte del governo dei movimenti islamisti come i Fratelli musulmani è ritenuta da Amnesty International lesiva, in alcuni casi riferiti al 1998, dei diritti umani e della libertà di coscienza. http://web.tiscali.it/martiri/Nigeria.htm Nigeria
Assassinati un leader ecclesiastico e due suoi familiari Bitrus Manjang. Un importante leader ecclesiastico nigeriano è stato di recente vittima della violenza islamica nello stato di Plateau.
Bitrus Manjang, sessantano venne, vice presidente della Chiesa di Cristo in Nigeria, è stato assassinato lo scorso dicembre nella sua casa di Riyom, a circa quarantacinque chilometri dalla città di Jos. Il rev. Manjang è stato abbattuto a colpi di arma da fuoco da una banda di rivoltosi musulmani mentre scendeva dalla propria auto. Nell'attentato sono periti anche la nuora e il nipote di sei anni. http://web.tiscali.it/martiri/Indone.htm Il pastore Manjang aveva lasciato il pastorato cinque anni fa per occuparsi della traduzione della Bibbia in diverse lingue tribali della Nigeria. La sua morte è stata un'altra conseguenza della continua jihad contro i leader cristiani nello stato nigeriano di Plateau. La Missione per la Chiesa Perseguitata continua ad aiutare i cristiani vittime della persecuzione e della violenza in Nigeria, assicurando tra l'altro assistenza medica ai nostri fratelli e sorelle sofferenti dello stato di Plateau poco prima di Natale. http://web.tiscali.it/martiri/Indone.htm
Concorso di miss-mondo tasferito dalla Nigeria a Londra nel Novembre 2002:
oltre 200 morti; Se un articolo è in grado di scatenare tutto questo, unA possente energia di fanatismo e di morte è presene nell'Islam dei giorni nostri. Molti di questi morti sono cristiani travolti dalla furia del fanatismo.
Queste uccisioni sono stati camuffati dai nostri mezzi della comunicazione come:
"scontri interreligiosi." http://web.tiscali.it/martiri http://web.tiscali.it/martiri/Missmondo.HTM
=======================
ARABIA SAUDITA. L'Arabia Saudita possiede una enorme ricchezza petrolifera che produce due terzi delle entrate del governo, denaro che viene usato per migliorare i servizi e le comunicazioni, per sviluppare industrie e per finanziare l'espansione dell'islam nel mondo.
Popolazione: 21.606.691, Religione: musulmani 92,83%, cristiani 4,54%, non religiosi e altri 1,40%, induisti 0,60%, buddisti e cinesi 0,42%, sikh 0,02%. L'Arabia saudita è uno stato islamico impegnato nel ruolo di custode dell'islam e dei suoi luoghi sacri. La maggior parte dei sauditi sono sunniti Wahhabi. Un imponente sforzo missionario islamico è coordinato a La Mecca dalla Lega musulmana mondiale.
Ogni giorno vengono spesi miliardi di dollari per diffondere l'islam nel mondo.
Governo: monarchia: la famiglia reale allargata controlla strettamente l'amministrazione, la diplomazia e il commercio.
Capo di stato: re Fahd Saud. Persecuzione: Fino a 1.300 anni fa c'era una grossa comunità cristiana, ma poi i musulmani presero il controllo e tutti i cristiani furono espulsi dal paese. I dati sulla libertà religiosa e sui diritti umani in Arabia Saudita sono tra i peggiori del mondo. Si ha notizia che l'Arabia Saudita avrebbe pagato alcune società di pubbliche relazioni negli USA per coprire i pessimi rapporti sui diritti umani nel paese. Chiunque svolga lavoro missionario o converta un musulmano va incontro al carcere, all'espulsione o alla condanna a morte. Neanche i cristiani stranieri in visita in Arabia Saudita possono riunirsi per tenere culti. opportunità missionarie: Nonostante la minaccia della persecuzione i seguaci di Cristo resistono e trovano modi innovativi per riunirsi e incoraggiarsi a vicenda. Arabia Saudita "Il pericolo mondiale!" POPOLAZIONE: 20.181.000. SUPERFICIE: 2.248.000 kmq.
RELIGIONE: Musulmani sunniti: 95,5%, Musulmani sciiti: 3,3%. NUMERO CATTOLICI: 641.000 "Stato islamico la cui religione è l'Islam e la costituzione il Santo Libro di Dio e la Sunnah del suo Profeta", il Regno trae la sua autorità, come recita l'art. 7 dello statuto fondamentale del potere, dal Libro di Dio e dalla Sunnah del suo Profeta, ai quali sono o rimangono subordinate tutte le regole dello Stato, che ha l'incarico di tutelare la fede musulmana, di applicare la shari'a, di ordinare il Bene e di vietare il Male, oltre che di diffondere l'islam e assicurare la da'awa, cioè la pratica del proselitismo islamico.
L'art. 26, che regola i diritti dell'uomo, li intende applicabili limitatamente all'ambito della shari'a.
 I cittadini sauditi sono obbligatoriamente musulmani. La legge saudita proibisce ai non musulmani di riunirsi per motivi legati alla propria fede religiosa. Nel territorio del Regno, secondo l'agenzia "Compass" del 17 gennaio 2000, vi sono almeno sei milioni di immigrati non musulmani ai quali è negato ogni diritto a praticare la propria fede, pur essendovi eccezioni per gruppi numericamente insignificanti. Negli ultimi due anni, almeno 130 immigrati cristiani sono stati messi in prigione, privati del lavoro ed espulsi dal Paese sulla base di accuse di "attività cristiane". Il 6 luglio scorso a Riad, informa "Droits de l'homme sans frontières" del 16 novembre 1999, è accaduto al ventiquattrenne filippino Arsenio Enriquez Jr., cameriere di un ristorante della capitale dal 1993, arrestato dopo una perquisizione domiciliare, in cui è stata trovata una Bibbia. In carcere ha potuto ricevere soltanto la visita di un amico e spedire una lettera alla propria famiglia. Barbara G. Baker, per l'agenzia "Compass Direct" del 22 dicembre 1999, riferisce dell'arresto di un ingegnere filippino, Edmar Romero, detenuto dal 1° dicembre perché sospettato di svolgere attività cristiane. Durante la perquisizione avvenuta nell'abitazione dell'arrestato è stata sequestrata una bibbia. Le indagini sono partite con il sequestro, avvenuto due mesi prima da parte della muttawa (la polizia religiosa saudita), di un elenco di nominativi durante un'incursione in un luogo di culto clandestino. In quell'occasione, l'8 ottobre, sono stati interrogati 267 fedeli e 13 di loro sono stati arrestati ed espatriati, dopo un'ingiunzione ai loro datori di lavoro affinché li licenziassero.
 Romero, liberato il 13 gennaio 2000, ha contestualmente perduto il lavoro e gli è stata comunicata l'ingiunzione a lasciare l'Arabia Saudita entro tre settimane dalla scarcerazione. Intanto, dal 7 gennaio 2000, dopo un'irruzione in una casa privata dove erano riuniti un centinaio di cristiani, sono stati detenuti dieci adulti e cinque bambini filippini: i coniugi Art e Sabalista Abreu e i loro figli Kristel, dodicenne, Aaron, di dieci anni e Keilah, di due. Con loro erano stati arrestati anche Dick Mira Velez, Disdado Cadoy, Jun ed Evelyn Vinegas e i loro figli, Paul, di sei anni e John, di quattro, oltre a Rubino Sulit, George e Elen Rivera, e Eminesio Rabea. La loro liberazione è avvenuta in due tempi, come informa l'agenzia "Ansa" del 28 gennaio 2000, nei giorni 19 e 23. Fonti filippine a Riad hanno rivelato all'agenzia "Compass" (17.1.2000) che i minori sono utilizzati come arma di ricatto dalla polizia religiosa per ottenere informazioni sulla rete di immigrati filippini cristiani e sulle loro attività di culto. Altrettanto proibita è la religione baha'i, definita dall'Accademia di Diritto Islamico dell'Arabia Saudita "una scissione dell'islam e una guerra contro di esso". Chiunque vi aderisca è considerato kafir, cioè privo di ogni diritto. http://web.tiscali.it/martiri/ArabiaSaudita.HTM
=================
http://web.tiscali.it/martiri/Albania.htm Albania, La nuova costituzione garantisce la libertà reliosa. Giungono da parte dell'Arabia Saudita grossi finanziamenti per costruire Moschee e per la diffusione dell'Islam. Negli ultimi due anni, però molte chiese ortodosse e monasteri sono state danneggiate e profanate da persone non identificate. Non sono state danneggiate le strutture islamiche. Prima di questi massicci investimenti dell'Arabia Saudita non si registravano fenomeni di violenza ma di amicizia e collaboazione. Da ACS situazione in percentuale della popolazione: musulmani 70%, ortodossi 20%, cattolici 10%. http://web.tiscali.it/martiri/Albania.htm
==================
questo è UNO SGUARDO AL PASSATO (MIEI ARTICOLI DEL 2003) PER CAPIRE IL PRESENTE, PER "VEDERE" IL FUTURO.. COME LA LEGA ARABA SHARIAH HA PIANIFICATO DA DISTRUZIONE DEL genere umano... ORMAI, NOI SIAMO ALLA MINACCIA ISLAMICA GLOBALE, funzionale alla ascesa del Talmud: sistema massonico, Spa Fmi, la usurocrazia Rothschild che è il Nwo: il trionfo del satanismo]
Dalle "mille e una notti" alle tenebre infernali DEL FONDAMENTALISMO SHARIAH. http://web.tiscali.it/martiri/RELAZIONE.htm
II fondamentalismo non mira a riaccendere il mondo delle Mille e una notti, degli affascinanti tappeti, dei mitici emiri e sceicchi del deserto, degli slanciati ed eleganti minareti e delle dorate moschee, del TajMahal.
Quell'universo di meraviglie riflette aspetti positivi che oggi languiscono nell'Islam.
Il fondamentalismo mira anzi a estinguere quelle potenzialità dell'anima che potrebbero far sbocciare civiltà da favola — se si convertissero all'unica vera Chiesa, quella santa, cattolica e apostolica — e vuole anzi una civiltà proletarizzata, miserabilista, tribale. E a questo scopo, per convenienza, si maschera con antiche e sacrali venustà.
La rivoluzione ugualitaria occidentale inoculata nell'islamismo genera il mostro fondamentalista.
Roger Garaudy, già dirigente del PC francese poi diventato islamico, raccontò le sue conversazioni col dittatore libico Muhammar Gheddafi.
Significativa vignetta pubblicata sul giornale spagnolo El Pais, nel 1992.
Pensatori socialcomunisti vanno da tempo affermando che il fondamentalismo islamico è succeduto al marxismo come motore della lotta di classe. fino a poco tempo fa ritenuto in Occidente sostenitore del terrorismo internazionale. Gheddafi gli fece vedere la traduzione politica del versetto II13 6 del Corano: "E una democrazia diretta senza deleghe di potere e senza alienazione.
Niente si sostituirà al popolo, ne partiti ne parlamenti.
Democrazia diretta attraverso comitati e congressi popolari, come emanazione immediata delle imprese, delle cooperative agricole, delle università, dei villaggi e dei quartieri".
In altre parole, un aggiornamento del modello che i soviet non sono riusciti a realizzare e che le sinistre riciclate tentano di raggiungere impiegando varie forme di autogestione.
Nel 1995, Garaudy pubblicò il libro Verso una guerra di Religione?
II dibattito del secolo, prefatto da Leonardo Boff, teologo della liberazione ed ex religioso.
L'ex frate francescano qualificava Garaudy come un profeta che, assieme a Mons. Helder Camara, avrebbe posto le fondamenta per una convergenza cristiano-marxista in chiave anti-capitalistica, e aggiungeva che il fondamentalismo islamico vive dello stesso fuoco libertario della teologia della liberazione.
Garaudy annuncia una guerra di religione, non fra la Chiesa cattolica e l'Islam, ma quella dei credenti ribelli contro ogni forma di autorità, perché questa sarebbe intrinsecamente complice del capitalismo consumistico ed edonistico.
Infatti, il fondamentalismo islamico fa parte di un vasto movimento che oltrepassa i limiti dell'islamismo storico.
Il molto documentato Atlas Mondial de l'Islam Activiste constata che "la rinascita islamica non è un fenomeno isolato, ma s'inserisce in un movimento globale di rifiuto del materialismo mercantilistico e mediatico, che dilaga nel mondo da decenni.
Questo movimento ha una dimensione naturalistica: quella ecologista, e una religiosa: il ritorno alle fondamenta".
Il fondamentalismo è oggettivamente un alleato delle forze del caos, che si sono manifestate nel World Social Forum di Porto Alegre, nelle sommosse di Seattle, Praga e Genova e nella sovversione ecclesiastica progressista.
Il fondamentalismo, feccia dell'Occidente, cerca di realizzare una sintesi della Rivoluzione con l'Allah maomettano. Questa funesta convergenza ricorda la tesi di uno storico articolo del prof. Plinio Corréa de Oliveira: "Se Oriente e Occidente si uniscono fuori della Chiesa, genereranno mostri".
Il fondamentalismo islamico e il terrificante attentato dell'11 settembre ne costituiscono una tragica conferma.
Articolo tratto da Tradizione Famiglia Proprietà Anno 7, n. 34 set. Nov. 2001 http://web.tiscali.it/martiri/RELAZIONE.htm "El islamismo, relevo del comunismo" – vignetta pubblicata su El Pais, nel 1992. Pensatori socialcomunisti vanno da tempo affermando che il fondamentalismo islamico è succeduto al marxismo come motore della lotta di classe.
==================
CHIARIMENTI: http://web.tiscali.it/martiri/doc1.htm Attualmente non esiste per parte cattolica alcun conflitto di civiltà e alcuna guerra di religione. Non solo questi conflitti non esistono, ma non potranno mai più esistere per un atteggiamento evolutivo del cattolicesimo.
Per questo osservatorio l'Islam è una nobile e positiva religione. Certo al suo interno ha un problema teologico da affrontare:
1 - il rifiuto della violenza come mezzo per il proselitismo. Certo al suo interno ha un altro problema sociale da affrontare:
1 - la separazione tra politica e religione, perché il cittadino musulmano, ha gli stessi diritti del cittadino non musulmano.
2 - la necessità di collegarsi alla carta internazionale dei diritti dell'uomo, per risolvere il problema dei suoi rapporti internazionali.
Purtroppo attualmente, come tutti sappiamo, esiste un islam ideologizzato e pericolosissimo nella quasi totalità delle nazioni islamiche.
Il nostro osservatorio si impegnerà con tutte le forme civili e democratiche di questo paese per costruire una Casella di testo: fiducia reciproca e un dialogo che scongiuri atti di intolleranza e inimicizia! Ma ogni dialogo deve partire dal rispetto per la verità, e dal principio di uguaglianza degli uomini e delle religioni. Soggettivamente, ognuno ritiene che la sua religione è la migliore, ma oggettivamente deve essere riconosciuto il diritto della libertà di religione. Al Centro parrocchiale di Monteverde è presente una documentazione che tutti dovremmo conoscere! Ogni uomo civile sa che il disinteresse di queste problematiche è ormai un atto di irresponsabilità verso la storia e verso il futuro dei nostri figli. http://web.tiscali.it/martiri
CHIARIMENTI
Ringraziamo vivamente tutti coloro che ci hanno concesso l'autorizzazione a pubblicare i loro articoli e tutti coloro che ce li concedono tacitamente perché non siamo riusciti a contattarli, nei limiti del possibile abbiamo sempre citato le fonti, sia per l'apprezzamento del lavoro intellettuale svolto che per fare pubblicità. Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento. Grazie!
CHIARIMENTI
Tuttavia anche l'islam più moderato ha rifiutato la carta internazionale dei diritti umani, perché non accetta l'abolizione della schiavitù, l'uguaglianza tra l'uomo e la donna e l'uguaglianza tra l'uomo musulmano e quello non musulmano, praticamente non accetta il concetto della reciprocità! http://web.tiscali.it/martiri/doc1.htm
Apprezziamo l'appello del S. Padre Giovanni Paolo II e ci uniamo a lui nel disprezzo di ogni violenza in nome di Dio e per il dialogo. …
 Nella speranza che si voglia dialogare.
 Nella speranza che si voglia accettare il criterio della reciprocità.
Purtroppo, riteniamo che se il mondo islamico non accetterà nel suo seno il processo di democratizzazione… tra un trentennio (se non prima) l'umanità sarà trascinata nel terzo conflitto mondiale.
CHIARIMENTI http://web.tiscali.it/martiri Non è sufficiente dissociarsi dai crimini commessi nei paesi islamici, cosa che hanno fatto in televisione alcuni rappresentanti di comunità islamiche, bisogna formalizzare presso i governi di provenienza il proprio dissenso, ma soprattutto bisogna elaborare una esegesi non fondamentalista o letterale del corano per essere fedeli allo Spirito di Allah e così maturare una conseguente teologia che non sia in contrasto con la modernità, perché anche l'intelligenza umana è una rivelazione di Allah, il Misericordiosissimo, io che non son degno di nominare.
Alcune cose Maometto le ha dette come profeta, e questo contenuto teologico è inalienabile e va difeso, ma alcune cose Maometto (non essendo Dio) le ha detto come uomo del suo tempo, della sua cultura e della sua particolare condizione politica.
Confondere questi due piani porta al fondamentalismo e porterà alla distruzione dell'intero genere umano.
A tutti gli uomini di Buona Volontà, PACE!
L'animale più stupido, crudele ed egoista è l'uomo! Solo la "divinizzazione" o la "illuminazione" sono la vera forma dell'umano. – Lorenzo 2003. http://web.tiscali.it/martiri/doc1.htm
questo è UNO SGUARDO AL PASSATO (MIEI ARTICOLI DEL 2003) PER CAPIRE IL PRESENTE, PER "VEDERE" IL FUTURO.. COME LA LEGA ARABA SHARIAH HA PIANIFICATO DA DISTRUZIONE DEL genere umano... ORMAI, NOI SIAMO ALLA MINACCIA ISLAMICA GLOBALE, funzionale alla ascesa del Talmud: sistema massonico, Spa Fmi, la usurocrazia Rothschild che è il Nwo: il trionfo del satanismo]
Carissima/o, con 45.000.000 di martiri cristiani, il XX sec. è per eccellenza il secolo del martirio.
Attualmente sono martirizzati 160.000 cristiani all'anno, pari a circa 500 al giorno, muoiono nel disinteresse generale e nell'incoscienza politica più assurda dal momento che sono le sentinelle della dignità umana nel mondo, le nostre sentinelle.
Ma il numero dei martiri rivela anche il numero di quelli che non essendo pronti al martirio e a ogni forma di discriminazione sociale si lasciano islamizzare in diverse migliaia al giorno.
Attraverso i petrodollari e la violenza, questa forma inumana di islam sta conoscendo, ai nostri tempi, una diffusione incredibile nel mondo.
L'internazionale islamica progettata da Komeini e finanziata dall'Arabia Saudita è la matrice del fondamentalismo e del terrorismo nel mondo.
Portiamo a esempio il caso dell'Egitto: dieci anni fa il 30% della popolazione era cristiana, oggi solo il 10%! Fra dieci anni si troveranno ancora cristiani in Egitto? Certo, si troveranno solo al cimitero!
Se non si agisce in fretta, una futura guerra non potrà essere evitata!
La vera minaccia nel futuro – se non ce ne siamo ancora accorti - è quella islamica fondamentalista!
Tuttavia anche l'islam più moderato ha rifiutato la carta internazionale dei diritti umani, perché non accetta l'abolizione della schiavitù, l'uguaglianza tra l'uomo e la donna e l'uguaglianza tra l'uomo musulmano e quello non musulmano.
Siamo i primi al mondo a commemorare questi 45.000.000 di martiri cristiani del XX sec., con delle marce per la PACE.
In tutti i sabato di Aprile e Maggio dalle ore 20,00 alle ore 21,00 da piazza della Libertà - dai piedi dell'Immacolata - giungeremo in Piazza del Comune, dove verremo accolti dal Crocifisso Miracoloso della artistica Chiesa del Convento.
Nella piazza del Comune potrà leggersi una mostra itinerante composta da più di 300 cartelloni, realizzati da alunni della SMS "Giov. XXIII" e dell'ITC "Tommaso Fiore", avremo così consapevolezza della situazione del martirio dei cristiani nel mondo.
Non puoi mancare, caro cittadino/a al duplice scopo di questa manifestazione: affetto verso i martiri e responsabilità sociale.
Secondo le tue possibilità, cerca di coinvolgere gli amici e di far giungere la presente agli organi della comunicazione sociale, affinché una più ampia opinione pubblica internazionale possa essere coinvolta e sensibilizzata, utilizzando anche lo strumento della posta elettronica. Grazie!
Questo comunicato è distribuito dall'Osservatorio sul Martirio dei Cristiani e sulla violazione della Libertà Religiosa nel mondo, Centro parrocchiale di S. Maria di Monteverde.
================
http://web.tiscali.it/martiri
S. Lorenzo da Brindisi (1559-1619) Dottore della Chiesa universale: Ha salvato il cristianesimo e la democrazia nel mondo, infatti, se ad Albareale (alle porte di Vienna) il soverchiante esercito dei turchi, di oltre 600.000 soldati non fosse stato sconfitto da appena 300.000 soldati cristiani, oggi saremmo tutti musulmani.
Il personaggio storicamente più influente del suo tempo non si trova citato nei libri di storia pubblicati dai comunisti.
IMPRIMATUR - Bari, 17 aprile 1959 - Mons. Michele Samarelli, Vie. Gen. - Da parte dell'Ordine nulla osta per la stampa - Bari, 6 - I - 1959. Fr. Arcangelo da Barletta, Prov. Capp. V. 3281 - propRIETà RISERVATA - EDIZIONI PAOLINE - BARI
PRESENTAZIONE: Quattrocento anni fa le Puglie generose donavano alla Chiesa il genio, impetuoso e grande, di Lorenzo da Brindisi: gloria di questa terra, fulgido onore dell'Ordine Cappuccino, esempio di purissima vita, di fortezza e di sapienza cristiana.
Il velo del tempo ha forse tentato di attenuare il ricordo di tanta luce che pure resta, nel ciclo dell'eterno e nella storia della Chiesa, intensa e intramontabile per la sua vivida potenza: un tentativo che è stato vano, e lo dimostrano le celebrazioni che un po dovunque, in prossimità dell'anno centenario, hanno ricordato e glorificato S. Lorenzo da Brindisi; (a Taranto, per es.. Gli è stata dedicata una delle nuove parrocchie).
I suoi scritti sono ancor oggi testimonianza della sua profonda e vasta dottrina che, unita al dono d'una prodigiosa memoria, che lo rese gigante
Ricco di tutte le risorse della Teologia positiva, con la sua parola fu strenuo difensore della Fede e questa riaccese e rinvigorì in tanti animi smarriti o dubbiosi; fu efficace e battagliero predicatore contro gli errori del protestantesimo ponendo argine al pensiero e alle conquiste di Lutero; fu innamorato, candido e mirabile cantore delle glorie di Maria; fu straordinario e poderoso nella conoscenza e nell'uso della Sacra Scrittura.
Cappellano dell'armata imperiale d'Ungheria, grande nella sua fede possente, umile nella sua santità francescana, guidò eserciti a difesa del Cristianesimo e li condusse alla vittoria nel nome di Cristo, rinnovando il miracolo di Lepanto.
L'esempio della sapienza, del coraggio e della santità di Lorenzo da Brindisi risuonino richiamo alla nostra fede e alla nostra vita: ecco il motivo per cui sinceramente plaudo alla fatica e all'opera dell'illustre cappuccino Padre Agostino da Triggiano (1),
che ne pubblica la biografia, redatta con tanto calore e tanta profondità di critica e di studio.
E al piacere di presentare questo volume mi è gradito unire, per doverosa e affettuosa riconoscenza, l'ammirazione per l'opera provvidenziale, così ricca di senso apostolico, che i Padri Cappuccini di Puglia, oggi come sempre, vanno svolgendo in questa nostra terra per il trionfo di Gesù, incentivo unico e supremo del cuore e dell'azione di San Lorenzo da Brindisi.
Taranto, 6 gennaio 1959. + GUGLIELMO MOTOLESE
Vescovo Titolare di Eutime
Amministratore Apostolico di Taranto (Oggi: Arcivescovo di Taranto)
(1) E' il nome di religione dell'Autore di queste pagine.
http://web.tiscali.it/martiri
22 luglio 1559.
Giulio Cesare Russo (Lorenzo) nacque a Brindisi, nelle Puglie, il 22 luglio 1559, da Guglielmo Russo ed Elisabetta Masella.
1561 –1565
Allorché intraprese gli studi nelle scuole esterne dei Francescani Conventuali di San Paolo Eremita in Brindisi, era già orfano del padre, scomparso dopo il 1561 e prima del 1565.
L'obiettivo del piccolo Giulio Cesare è la santità, sono incredibili le sofferenze e le penitenze a cui si sottopone volontariamente e segretamente per rendere maturo il suo uomo interiore.
22 luglio 1559
In questo periodo tradizioni variamente riportate collocano le prime sortite pubbliche del futuro santo; il riferimento è all'uso dei Conventuali di far predicare i fanciulli in determinate solennità.
1565 – 1567
Tra il 1565 e il 1567 prese l'abito dei conventuali e passò dalla scuola esterna a quella per oblati e candidati alla vita religiosa.
Studiò nelle scuole esterne dei Francescani Conventuali di San Paolo Eremita in Brindisi.
L'usanza dei Conventuali di far predicare i fanciulli in alcune solennità fa iniziare la sua predicazione pubblica.
La morte della madre oltre che a lasciarlo solo, crea a Giulio notevoli difficoltà economiche, senza per questo ricevere l'aiuto dei parenti, neppure di quel Giorgio Mezosa, che è suo insegnante presso i Conventuali.
Il futuro santo, orfano ora anche di madre, è in notevoli difficoltà economiche.
I parenti, fra questi Giorgio Mezosa suo insegnante presso i Conventuali, non pare se ne prendessero.
1573
"… e forse" per questo che Giulio Cesare, quattordicenne, si trasferisce in Venezia presso uno zio sacerdote che dirigeva una scuola privata e aveva cura dei chierici di San Marco. Fenomeni soprannaturali sono presenti da subito nella vita dell'ardente giovinetto, ardente ed ambizioso del solo amore di Dio!
Ma il suo educatore-insegnante deruba il ragazzo delle offerte che i fedeli han date durante una sua omelia, infatti, il santo chiede la carità per potersi provvedere di un nuovo abito perché quello che indossa è diventato indecentemente corto e striminzito.
Rimasto con il suo assai umiliante e ridicolo abito, assistiamo ad un fenomeno miracoloso, questo abito incomincerà a crescergli letteralmente addosso come una pelle e si dilaterà in tutte le direzioni, crescendo di 20 centimetri in altezza.
Non si trova bene a Brindisi perché non trova luminosi esempi di santità.
http://web.tiscali.it/martiri
Il ragazzo quattordicenne si trasferisce allora a Venezia presso uno zio sacerdote, direttore di una scuola privata e curatore dei chierici di San Marco, potendo così proseguire gli studi e maturare la vocazione nell'ordine dei Cappuccini Minori.
Questa scelta, infatti, gli consente di proseguire i suoi studi e consolidare la vocazione all'ordine dei Minori Cappuccini. Nel tentativo di maturare la vocazione dei cappuccini, orfano dei genitori a 14 anni, è accolto a Venezia da uno zio sacerdote canonico di S. Marco e da sua Zia che con tre figliole gli offre finalmente il calore di una famiglia.
Ma in questo periodo moltiplica i digiuni assoluti a quelli parziali, dorme sul pavimento, si flagella a sangue e ha frequenti rapimenti estatici.
E' leader nella sua comitiva ed è molto allegro, lo definiremmo "simpatico", perché i ragazzi amano stare in sua compagnia.
I compagni sono affascinati dalla sua persona, dal suo temperamento affettuoso, socievole e autorevole.
Il desiderio di essere cappuccino era giustificato dal fatto che era l'ordine più severo e le molte richieste di adesione erano respinte con carità, ma tra i pochi che erano accettati, ancor meno erano quelli che superavano la selezione.
Quasi unicamente, ad assistere gli appestati erano i cappuccini, che non avevano nessun timore di perdere la vita.
Così tutti gli incarichi rischiosi e pericolosi vedevano protagonisti i cappuccini che sfidavano la prepotenza dei signorotti e dei principi per difendere i poveri o che si recavano alla ricerca del martirio nel tentativo di evangelizzare musulmani ed evangelici.
L'unica violenza che essi compivano era quella contro se stessi, arrivavano ovunque seguendo la parola del Signore:
"Vi mando come agnelli in mezzo ai lupi".
Ma vediamo quale era la formazione che doveva ricevere un frate cappuccino: Manzoni non esagera quando nel P. Cristoforo presenta il ritratto del Cappuccino: uomo di preghiera e di azione, di penitenza e di lotta.
La spiritualità cappuccina era (non si può fare un paragone con i cappuccini attuali) l'ordine di S. Francesco andrebbe riformato ancora? Certo quella vita cappuccina era come il frutto del fico d'India: è spinosa di fuori, ma dolce e polposa di dentro.
http://web.tiscali.it/martiri
Fatta di austerità e dolcezza.
Su questo binario corre l'opera educativa cui il Maestro dei novizi attende con estremo impegno.
Sarà per i giovani rampolli dell'Ordine il padre dalla mano ferma e
sicura, ma ad un tempo — e forse più — la madre dal cuore soave, che conosce quanto può la forza dell'amore particolarmente nell'età in cui la vita chiede più amore.
La giornata del noviziato, vista di fuori, è uniforme e grigia come un'autostrada deserta. Dal mattutino notturno alle ultime preci della sera, essa è tutto un interminabile rosario di preghiere, di penitenze, di lavoro, d'umiliazione, croci e contraddizioni a buon mercato. Uno sguardo innocente è punito con la classica... benda; una parola fuori posto o tempo, con lunghe giornate di silenzio; un mancato intervento all'orazione della notte, col terribile supplizio del « pane ed acqua» preso a mensa in ginocchio. E per ogni distrazione o trascorso — volontari o meno - le « discipline » fioccano e le cantate del P. Maestro non si fanno attendere.
Al reo — vero o falso — è concessa l'unica difesa del doveroso ringraziamento con l'inalterabile giaculatoria  « Sia per amor di Dio la sua santa carità! ». Proprio come s'insegna nel Vangelo « A chi ti schiaffeggia sull'una, porgi sorridendo anche l'altra guancia ».
Eppure, a dispetto di tutto questo Calvario.
L'anno di noviziato è quello che più si rimpiange nella vita religiosa. Come un tesoro non sufficientemente apprezzato quando si possedeva.
Giacché, se l'uomo vecchio è in quell'anno martoriato, l'uomo nuovo impara le poche verità veramente essenziali alla vita, e vi gusta le dolcezze della pace profonda del cuore.
Un noviziato perfetto, anche nella sembianza esteriore — smagrita ma perfusa di luce spirituale — è un angelo di passaggio sulla terra bruciata dal peccato.
Il Beato Crispino da Viterbo, fu attratto all'Ordine Cappuccino dalla visione di siffatti angeli, nel loro andare umile e assente per le vie della sua città natale.
Fra Lorenzo da Brindisi, nel suo anno di noviziato, ebbe a Maestro un santo: P. Rufino da Sant'Orso.
Già eremita di San Girolamo, Padre Rufino, verso i trent'anni, era entrato nell'Ordine dei Cappuccini per raffermarvi il suo spirito già tanto avanti nell'esercizio delle virtù fondamentali  amore di Dio e del prossimo, e crocifissione completa al mondo, al demonio e alla carne.
Primo in Coro ad ogni ora di orazione notturna e diurna — era l'ultimo ad uscirne, dopo ore di contemplazione estatica.
Impiegava un'ora a prepararsi alla Messa, e due ore per la celebrazione di essa.
Il ringraziamento aveva un tempo illimitato. Vestiva un abito tutto toppe sulla carne nuda.
Nella formazione dei giovani non lesinava penitenze; ma aveva ad un tempo un tratto così dolce, che rubava senza volere il cuore dei novizi.
Dalla sua scuola di perfezione uscirono degli autentici eroi.
Primo, fra Lorenzo da Brindisi. Nonostante la malandata salute, fra Lorenzo portava il peso della «regolare osservanza» e della disciplina del noviziato, come se fosse un fardello di piume.
Un documento dice di lui: « Era più devoto, più modesto ed osservante degli altri novizi; e era cosi puro e semplice, che pareva un angelo » (1).
E stava così assorto in pensieri di cielo, che neppure nel breve tempo della ricreazione apriva la bocca o faceva alla ginnastica.
Se proprio occorreva parlare, si limitava a ripetere alla lettera qualche brano del libro devoto che s'era letto alla mensa durante i pasti. Solo una volta parve eccepire a questa invariabile regola.
Per la Pasqua, alcuni benefattori avevano mandato ai frati un agnello vivo. Fra Lorenzo prese a carezzarlo e a divertirsi con esso. « Forse — nota un antico biografo — egli vedeva in quell'innocente creatura "l'immacolato Agnello Gesù Christo (2)"».
Fu in quest'anno di grazia che fra Lorenzo diede un saggio della sua sorprendente memoria. Dopo d'aver ascoltato una predica lunghissima la riscrisse nei minimi dettagli.
(1) Cit. dal da Carmignano, ib., I, p. 141, n. 44.
(2) Cit. da id., ib., p. 140, n. 43.
Per un solo voto, a motivo della sua salute non solida di quel periodo, otterrà l'ingresso nell'ordine cappuccino, colui che doveva salvare le sorti del mondo.
Il soprannaturale ormai è diventato invadente nella vita di questo ragazzo… che non mi dilungo nel descriverli.
Nel 1574
Di una tal fatta di uomini chiedeva di far parte don Gilio Cesare, nel luglio del 1574 ai 15 anni compiuti.
Studia a Verona e a Padova, poi ancora a Venezia. Si sprofonda in studi che compiere con avidità per meglio comprendere ed esprimere i misteri di Dio.
Si formerà un tale bagaglio culturale da renderlo uno degli uomini più colti della sua epoca.
E' in grado di leggere e tradurre senza vocabolario, il greco, il latino e l'ebraico (cosa che gli sarà utile quando disputerà con uno dei massimi rappresentanti culturali dei protestanti).
Il 18 febbraio 1575
Il 18 febbraio 1575 gli è concesso l'abito francescano a Verona, che indosserà.
Il 19 febbraio 1575
Il 19 febbraio 1575, gli è imposto dal vicario provinciale, padre Lorenzo da Bergamo, il suo stesso nome: da quel momento sarà padre Lorenzo da Brindisi.
18 dicembre 1582
Mandato a Padova a seguire i corsi di logica e filosofia e a Venezia quello di teologia, il 18 dicembre 1582 diviene sacerdote.
nel 1586
nel 1586 è maestro dei novizi, e poi avrà sempre cariche nell'Ordine, fino a quella di Generale.
Lui è uomo da libri, conoscitore eccezionale della Bibbia (che può citare a memoria anche in ebraico), e diviene famoso come predicatore, appunto per la vasta cultura, aiutata poi dalla bella voce e dalla figura imponente.
Copyright(c) 2003 Frati Cappuccini Italiani e-mail: info@fraticappuccini.it
1589
La sua ascesa nell'ordine è rapida; nel 1589 è vicario generale di Toscana;
1594
nel 1594 provinciale di Venezia;
1596
nel 1596 secondo Definitore Generale;
1598
nel 1598 vicario provinciale di Svizzera;
1599
Sempre nel 1599 è posto a guida dei missionari che i cappuccini, su invito del Pontefice, inviano in Germania.
E' ancora Definitore Generale: - le molteplici capacità di servizio lo portano nel 1599 ad essere rieletto definitore generale e incaricato di fondare l'Ordine in Boemia.
1600
Nel corso del 1600 fondò due conventi, a Vienna e Graz.
Predicò in tutta l'Europa centrale e fu nominato cappellano dell'esercito dell'arciduca Mattia, che combatteva contro i turchi; con le sue preghiere e con i suoi avveduti consigli militari contribuì alla vittoria dei cristiani.
1601 – battaglia di Albareale.
Qui, a divulgare e ad accrescere la sua fama di santità contribuì un episodio avvenuto nell'ottobre del 1601; il brindisino volle essere uno dei quattro cappellani necessari per assistere spiritualmente le truppe cattoliche nella campagna in atto contro i turchi ed il 9 ottobre giunse ad Albareale, l'attuale Székeshefer vár in Ungheria, ove era accampato l'esercito imperiale.
Fu quindi destinato all'accampamento imperiale di Albareale in Ungheria, dove giunse il 9 ottobre e dove si distinse per l'aiuto e per la fermezza durante l'attacco turco.
Padre Lorenzo, quando il nemico sferrò l'attacco, fu d'esempio sia con la parola che con l'esempio.
Tutti pensavano ad una resa vista la sovrastante imponenza dell'esercito avversario, che Maometto II aveva radunato dopo aver fatto uccidere i suoi 21 fratelli per eliminare tutti i possibili contendenti al trono.